.
contributo inviato da HipHop il 16 novembre 2008
Caro Walter,
Ma dove siamo finiti?? Ultimamente il PD sembra scomparso.
Dico questo in quanto vedo spesso i Tg, i talkshow e varie trasmissioni TV. Sento sempre parlare ministri del PDL senatori del PDL ma il PD dov'è finito?? So che YouDem impegna parecchio, ma credo che quello ch vorrei sentire è un PD che reagisce, che attacca e che morde.
Non è che per caso anche noi abbiamo conflitti di interesse (vedi Colaninno Jr. e soci)?
Credo che il dialogo non serva, perchè il caro Berlusconi non se lo merita nenache, sarò sincero sento un po di nostalgia della sinistra più estrema!

Forza diamoci dentro e torniamo a essere degli urlatori ...
TAG:  VELTRONI  REAGIRE  DIALOGO  COLANINNO  DIAMOCI DENTRO   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di gerardo.iorlano inviato il 17 novembre 2008
L'indignazione è troppa per riuscire a stare fermi ed indifferenti!
Sono indignato, perchè mi sento preso in giro, non rispettato, da una politica che "strappa" il consenso e non lo riceve, a destra come a sinistra.
Sono indignato, perchè vedo i soliti giochi interni e di potere soffocare idee e principi nuovi, democratici; quelli che Veltroni ha avuto il coraggio e la forza di raccontarci e che adesso non sento più.
Sono indignato, perchè si gioca con la vita delle persone, facendo credere, però, che il gioco non esiste o, peggio ancora, che già c'è un vincitore ed un vinto e che non vale quindi la pena di continuare.
Sono indignato, perchè non sento proposte concrete, ma solo slogan e formule di principio che la gente conosce a memoria e che, per forza di cose, ha imparato a farsi scivolare addosso.
Sono indignato, perchè tutto alla fine si riduce a nomine o incarichi, a guerre intestine e fratricide, a spartizioni di potere molle.
Sono indignato, perchè la coerenza è come il rosario che il camorrista si fa scorrere tra le mani.
Le guerre di civiltà spesso hanno danzato sulla punta di un fucile, altre, tante volte, su parole, principi e azioni di persone e popoli miti ma decisi.
Ed oggi, io ne sono convinto, c'è tanta gente indignata che non può far altro che credere che un mondo diverso sia possibile e che è pronta a mettersi in gioco per far si che questo accada.
Ho letto i vostri commenti e, vi sembrerà strano, condivido un pò tutti i vostri punti di vita e le vostre analisi. Il linguaggio e la comunicazione, la rappresentanza politica, la presenza sul territorio ed il rapporto con il popolo, la strategia di azione nell'ambito dell'opposizione e verso la maggioranza parlamentare e di governo, sono tutte questioni importanti e decisive. Avrei tanto da dire, ma quello che più mi preme evidenziare è l'assoluta mancanza di proposte, di contenuti. Il popolo vuole dalla politica, ha bisogno di risposte, soluzioni, progetti, obiettivi. I
commento di G.Adams inviato il 17 novembre 2008
Vista la posizione che ha assunto questo thread, non so se lo leggera' qualcuno...
Comunque, forse meglio cosi'. A Roma, nella Capitale, la situazione mi sembra la seguente:
come ho gia' detto, ci sono circoli che si fanno un mazzo tanto, e altri (tanti, purtroppo) in attesa di chissa' cosa. Vengono prese molte iniziative, tutte locali e nessuna organica valida per tutta la citta', in attesa di qualche indicazione da parte degli organi direttivi del PD capitolino, che se non hanno ancora capito per quale motivo sono state perse le elezioni e ci stanno ancora pensando sopra e' bene che si dimettano immediatamente, perche' la loro inattivita', almeno nei confronti della comunicazione e dei rapporti con i circoli e' veramente disarmante.
Portare un consigliere municipale in un circolo, non dico neanche qualcuno della direzione, e' vista come un'impresa titanica, irrealizzabile se non dopo mesi di intenso lavoro diplomatico (perche' mai, poi...), e questo li allontana sempre di piu' dalla base.
Non c'e' una linea, una strategia, ognuno si muove a braccio.
Per favore, fate 'sto cacchio di congresso, fate quello che vi pare, ma fatelo adesso!
commento di brit inviato il 17 novembre 2008
a Milano i circoli ci sono e si danno molto da fare (incontri, volantinaggio, gazebo a go-go, iniziative varie...) tocca poi a tutti noi frequentarli e farli funzionare meglio.
Flint - ti capisco, il PD si fa male da solo qualche volta - tutti questi giochini di potere allontanano la base.
G.Adams, hai ragione. Forse tutto è messo "on hold" fino a quando non si decida la leadership del PD, definitivamente. Un leader, una linea. Se tutti remano in direzioni opposte cosa si può pretendere...
commento di cott245 inviato il 17 novembre 2008
La colpa non è degli autoreferenziali ma del nostro disinteresse. Aspettiamo sempre che la politica venga verso di noi; proviamo noi ad andare verso la politica. Vedrete che la prospettiva e tanti discorsi scoraggiati cambiano completamente di segno. Ed attraverso questo blog incominciamo ad essere più costruttivi: iniziamo a scambiarci esperienze tra responsabili di Circoli sulle iniziative messe in cantiere per avvicinare la gente al Partito. E' troppo comodo nascondersi dietro la critica ai vertici o alla matrigna televisione che non ci chiama in trasmissione. Ricordiamoci che la Tv serve solo al cav. Noi siamo più bravi e credibili quando riusciamo a parlare alle persone. Coraggio.
commento di amphioxus inviato il 17 novembre 2008
ragazzi la destra gioca cosi
quando vede che i consensi sono in calo e questi dati alla mano sono in calo attacca l'opposizione e dice che tutto quello che non si riesce a fare è
opera dell'opposizione. ecco dove escono le battute di brunetta, gasparri e compagnia. perchè? per distrarre l'attenzione sui problemi della maggioranza e sul fatto che la notizia del governo in calo circola...del resto su queste cose berlusconi è maestro..il maestro del "sono stato frainteso scherzavo"
commento di amphioxus inviato il 17 novembre 2008
ragazzi la destra gioca cosi
quando vede che i consensi sono in calo e questi dati alla mano sono in calo attacca l'opposizione e dice che tutto quello che non si riesce a fare sono opera dell'opposizione. ecco dove escono le battute di brunetta, gasparri e compagnia. perchè? per distrarre l'attenzione sui problemi della maggioranza e sul fatto che la notizia del governo in calo circola...del resto su queste cose berlusconi è maestro..il maestro del "sono stato frainteso scherzavo"
commento di cott245 inviato il 17 novembre 2008
Una buona percentuale di noi, come al solito, è un po' eccessivo nei propri giudizi sul Pd. Dipende forse da qull'antico vizio che chi non critica non esiste. Sono Segretario di un Circolo di un comune di circa 3000 abitanti, nel quale la presenza di stranieri residenti è superiore al 20% (sono oltre 600) e il 30% della popolazione è costituita da oltre sessantacinquenni. I giovani sono pochi e portati ad abbandonare il paese. Bene, leggendo la composizione socio/economica della popolazione abbiamo messo in cantiere iniziative 3 iniziative: l'offerta politica come mezzo di integrazione e di accoglienza per gli stranieri, comprendente per i comunitari anche il diritto di elettore attivo, con proposta di iscrizione nelle liste elettorale aggiuntive e l'elettorato passivo: la possibilità di avere candidati stranieri per l'elezione al Consiglio Comunale. L'iniziativa si sta svolgendo con incontri e con la costotuzione di una Associazione e di una consulta. Per il secondo aspetto quello degli anziani stiamo fondando una sede territoriale auser; per chi ha interesse visiti il sito www.auser.it - per interessare la terza età alla socialità, alla collaborazione e militanza politica e al volontariato. I giovani stanno iniziando a tracciare le linee del programma del nostro Partito per le prossime elezioni Comunali; seguono un corso per la ricerca del lavoro sul web, sulla redazione del c.v. europeo ecc. Come vedete ci sono circoli sul territorio, e io ne conosco molti, che non "aspettano le direttive dal centro" ma si danno da fare per fare buona politica nel territorio, per avvicinare la gente al nostro Partito, senza aspettare che scenda la Lega, (io vivo in Toscana) con il suo populismo a farlo. Chi critica e aspetta sempre la manna dovrebbe incominciare a bussare ai Circoli e se li trova chiusi chiedesse che vengano aperti ed entri con la propria voglia e con le proprie idee. L'autoreferenzialità dei vertici si ciba della nostra indifferenza. La colpa non è degli autoref
commento di ilro inviato il 17 novembre 2008
G.Adams, sono d'accordo con te, i circoli, quelli che funzionano, stanno veramente facendo di tutto e di più, però non basta, perchè il pensiero unico attraverso le tv arriva anche nel paesino più sperduto.
commento di G.Adams inviato il 17 novembre 2008
x amphioxus

il gioco della destra e' chiaro, quella del PD sul lato della comunicazione un po' meno. Non basta lasciare qualche intervista di smentita, che viene letta solo da coloro che il giornale se lo comprano ( e in Italia sono sono in molti ). Serve forse qualcosina di piu' forte.
Per quanto riguarda i manifesti, Roma e' invasa dalla robaccia del PdL, slogan e castronerie senza limite, sempre diverse, tirate sui muri con frequenza settimanale. Il manifesto su Gasparri e' stato un sussulto di dignita', pero' e' finito li', ed e' stato gia' ricoperto da strati di contro informazione.
Molti circoli si stanno facendo un mazzo, altri un po' meno, in attesa di segnali che dalle dirigenze locali non stanno arrivando. E a questo vorrei sapere cosa diavolo stanno combinando. Almeno a Roma!
commento di ilro inviato il 17 novembre 2008
LORO SI TRASFORMANO ALL'OCCORRENZA IN OPPOSIZIONE, SINISTRA, CENTRO. SE ANDIAMO AVANTI COSI' CI ANNULLERANNO COMPLETAMENTE INGLOBANDO LE DEBOLEZZE DEGLI UOMIONI DEL PD.
commento di amphioxus inviato il 17 novembre 2008
dimenticavo non se se avete notato i giorni precedenti la manifestazioe veltroni è comparso spesso nelle tv tra le varie trasmissioni..
berlusca non da un attimo di tregua per attaccare..bisogna sempre difendersi. l'ultima trovata è che il loro governo è di sinistra...ma fammi il piacere..
il loro pensiero:
i governi di sinistra portano il paese in ginocchio
loro governo è di sinistra
di conseguenza
il governo di berlusconi porta il paese sottoterra
commento di amphioxus inviato il 17 novembre 2008
credo cmq che i dirigenti ci tengono a mantenere in vita il partito..non credo che faranno finta di niente..credo che la svolta sarà il congresso che prima o poi si farà e cmq ci sarà anche il tempo per apparire, purtroppo 4 anni e mezzo ancora...qui si ama fare le cose pian piano
per quanto riguarda youdem, servono soldi per costruire e mantenere una tv, se da un lato è facile mettere un canale su sky o su internet, dall'altro è difficile fare una tv pubblica.
commento di amphioxus inviato il 17 novembre 2008
credo cmq che i dirigenti ci tengono a mantenere in vita il partito..non credo che faranno finta di niente..credo che la svolta sarà il congresso che prima o poi si farà e cmq ci sarà anche il tempo per apparire, purtroppo 4 anni e mezzo ancora...qui si ama fare le cose pian piano
per quanto riguarda youdem, servono soli per costruire e mantenere una tv, se da un lato è facile mettere un canale su sky o su internet, dall'altro è difficile fare una tv pubblica.
commento di amphioxus inviato il 17 novembre 2008
uno qualunque mi sembri male informato senza offesa...
walter quando c'è da denunciare lo fa...per quanto riguarda i manifesti ci sono o forse non gli hai visti tu.. nella mia cittadina ci sono e a roma i manifesti di gasparri non sono niente? la manifestazione di ottobre non è nulla?quando ci sono denunce il pd agisce.
queste cose il pd le fa soltanto che non sono pubblicizzate l'unico vero difetto è questo...cmq credo che l'informazione debba partire dai circoli del partito locali..noi ad esempio stiamo conducendo una battaglia contro una fabbrica che inquina e uccide per tumore da anni. abbiamo svolto una manifestazione. quando c'è da muoversi lo facciamo...possiamo fare anche noi qualcosa nel nostro piccolo:informare la gente tramite mail dei casini di questo governo..credo che sia una cosa giusta..io aggiungerei un'altra cosa..forse sembra banale: andare nei siti del pdl e nei loro blog scrivere le verità. forse tutti contrasteranno il pensiero però qualche anima volubile che si renda conto si può trovare e anche un solo voto in più fa comodo
commento di G.Adams inviato il 17 novembre 2008
Che il PD sia sparito dalle maggiori TV nazionali c'era da aspettarselo. Che tenda pero' a sparire da ogni altro mezzo di comunicazione no!
Tralasciamo quella vaccata di YouDem TV, che altro non e' che la versione televisiva di questo sito, dove il PD non fa altro che parlarsi addosso, un canale tematico dove si ritrovano tutti quelli che gia' la pensano in un certo modo, e che da un punto di vista mediatico sulla societa' ha un valore pari a zero.
L'informazione sul territorio e' lasciata (abbandonata) ai singoli circoli, che nella stessa entita' territoriale, parlo di Roma, si muovono ognuno come meglio crede. Cosi' c'e' chi scende in strada e fa volantinaggio, chi aborre l'applicare manifesti e preferisce gli ambienti universitari, e chi si blocca aspettando l'intervento dall'alto di una dirigenza locale ancora rintronata dalle ultime amministrative.
Il quadro non e' roseo, e l'impressione che ne esce e' quella di un meccanismo bloccato in attesa di chissa' cosa, di una riorganizzazione dei vertici come di un calcio nel sedere.
Mi rendo disponibile per la seconda.
commento di ilro inviato il 17 novembre 2008
l'opposizione stà sparendo dai tg, il pensiero unico ci stà invadendo totalmente, c'è una confusione tale che non si capisce più nulla, si confondono anche i nomi.
commento di vesprosordo inviato il 17 novembre 2008
Credo che tra non molto (elezioni Amministrative ed Europee)ci sarà un sussulto anche nelle stanze vuote del PD. La politica locale riesce a coinvolgere ancora.
Meno le europee dove ci sarà il solito giro di poltrone........................
Penso sia più che sufficiente. Abbiamo un governo che fa una politica di sinistra e i ministri si dichiarano di sinistra................................
ma che si vuole.......... UN LUCANO ?
commento di maruskamat inviato il 17 novembre 2008
sono ancora io, maruskamat, mi scuso per i refusi presenti nel mio commento! ciao
commento di maruskamat inviato il 17 novembre 2008
HipHop, sono d'accordo conye, anche se non ho nostalgia dell'estrema sonistra. Anche io vorrei un PD più presente e attivo nel rispondere alle bugie, agli insulti ed agli attacchi di chi, purtroppo, ci governa.Maruskamat
commento di Uno Qualunque inviato il 17 novembre 2008
amphioxus
i media sono di berlusconi e quindi è del tutto normale che non ci sia molto la voce dell'opposizione...spiegazione esuauriente?
NO
è solo una scusa per l'immobilità del PD.
Certo sarebbe più facile se il PD avesse tre canali su cui fare propaganda, ma ci sono altri mezzi ad esempio: comizi, volantinaggio in piazza ed in fabbrica, affitto di canali TV regionali come fa la Lega, una radio come radio radicale ecc.
di nuovo NO
è solo una scusa per l'immobilità, la pigrizia ed anche incapacità dei vertici PD, il capo in testa a tutti.
commento di amphioxus inviato il 17 novembre 2008
non c'è par condicio...
esempio il gr1 il giornale di radio 1

mandano in onda sempre l'intervista di berlusconi e non quella di esponenti di opposizione
commento di amphioxus inviato il 17 novembre 2008
i media sono di berlusconi e quindi è del tutto normale che non ci sia molto la voce dell'opposizione...spiegazione esuauriente?
commento di flint inviato il 16 novembre 2008
Io so solo che tutte le volte che sto per decidermi ad aderire al pd (ho votato alle primarie) c'è qulcosa che mi allontana: adesso è villari insieme alla lenta reazione dei vertici pd, prima strane astensioni o furbesche aperture all'udc e così via.
Ho quasi il dubbio che le primarie, i circoli e le manifestazioni di Piazza siano gattopardesche: cambiare tutto per non cambiare nulla. Ho l'impressione che Veltroni sia stato mandato allo sbaraglio per bruciarlo una volta per tutte.
Tutto questo è triste e deprimente. Al momento purtroppo il PD è la nostra ultima spiaggia purtroppo è una spiaggia un pò inquinata.

Confido nel senso ecologico dei giovani.

http://blogdiarturo.blogspot.com/
commento di ilro inviato il 16 novembre 2008
non si capisce bene, ma sembra che non ci sia volontà ad avere i circoli nei territori, il PD dovrebbe essere un partito di popolo
commento di peana inviato il 16 novembre 2008
MI ASSOCIO dal Friuli
dov'è il PD nel territorio, dove si costruiscono le politiche assieme a studenti, lavoratori,...?
Stanze chiuse dove si gioca alla rappresentanza politica....
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
28 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork