.
contributo inviato da paolorol il 2 novembre 2008
Il PD cavalca la tigre del malcontento popolare e indice un referendum contro i tagli alla scuola e contro i grembiulini. Complimenti. Mi associo alla riprovazione della Bonino, che ridicolizza il vostro comportamento, fatto di silenzi interrotti da inutili strilli. Silenzio e connivenza col premier (Veltroni,sei dunque stato comprato pure tu dal Cavaliere,ormai non ci sono più dubbi), ostracismo nei confronti di Di Pietro che, dall'alto delle sue ambiguità, è rimasto la sola voce ancora attiva di un'opposizione ormai tale solo nel nome. E' quello di Di Pietro il referendum da sostenere,non ve ne siete ancora accorti che siamo in pieno regime? Altrochè tagli e taglietti alla scuola.
Mi rendo conto di essere ormai ridicolo pure io, qui a pigiare sui tasti come se stessi scrivendo a qualcuno.. Ma a chi scrivo? Ad un reliquato bellico,a quel che è rimasto dopo infinite guerre intestine,che è forse ancora molto rispetto a quello che sarà domani: cenere. Le pie donne reciteranno il de profundis, per festeggiare la dipartita che hanno contribuito a determinare.Una pietra tombale sulla democrazia,e voi lì belli belli a guardare e ad indire stupidi cortei a scoppio ritardato.
TAG:  REFERENDUM  GREMBIULE  CORRUZIONE  CORTEO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
21 giugno 2008
attivita' nel PDnetwork