.
contributo inviato da grapholula il 30 ottobre 2008
Non capisco questa legge che è fatta di tagli, dove la didattica e i suoi disegni sono assenti. Non capisco questo Governo, che comanda e impera, senza capire e conoscere. Non capisco il guidare in maniera autoritaria e non autorevole. Non capisco il futuro dei miei figli e dei figli dell'Italia.

Non capisco perchè sono diversa, perchè la mia cultura è diversa, le mie origini sono diverse.
Mio nonno era muratore e mia nonna cuciva vestiti per i militari e hanno avuto 7 figli. In quella famiglia le scarpe e i vestiti si passavano dal più grande al più piccolo e perfino l'acqua della vasca da bagno era la stessa per tutti e 7, eppure tutti hanno studiato, per l'istruzione in quella famiglia ci sono stati sempre i soldi. I miei genitori sono diventati insegnanti e anche a casa mia si risparmiava sui vestiti, sulle cene al ristorante, sulle vacanze, ma la libreria di casa è sempre stata affollata e i no per gli studi non li ho mai conosciuti. 

Oggi anche io ho la mia famiglia con due bambini ai quali non ho da offrire possedimenti, aziende o ricchezze, ma solo affetto e una testa pensante, che dovrebbe essere stimolata, allenata, ISTRUITA. Ora cosa ho da offrire loro?

Domani sarò con i miei figli alla manifestazione con i cappelli a cono, le orecchie d'asino e una scritta 'LA GELMINI CI FA CRESCERE ... LE ORECCHIE" per insegnargli a lottare per le cose che non capiscono, in vero per quelle se si capiscono come sbagliate.

Lula

TAG:  NON CAPISCO  FAMIGLIA  GENITORI  FIGLI  ISTRUZIONE  MANIFESTAZIONE  ORECCHIE  ASINO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
30 ottobre 2008
attivita' nel PDnetwork