.
contributo inviato da Michele.Brugnatti il 21 ottobre 2008
Diritto alla vita, diritto all alibertà e diritto a non essere torturati potrebbero essere presto estesi gli scimpanzé, ai bonobo, ai gorilla e agli orangutan, almeno in Spagna. Infatti, la Commissione Parlamentare Spagnola ha aderito al progetto internazionale "Great Ape", volto alla tutela dei Primati. Ora, essi dovranno essere sottratti alle gabbie degli zoo, ai baracconi dei circhi, ai set cinematografici, alla compravendita e, soprattutto, alla sperimentazione animale. Infatti, secondo un artitolo pubblicato sulla rivista della LAV (il sito si trova nell'elenco), tra i campi di applicazione dove i Primati sono più utilizzati, ci sono le ricerche sull'HIV e le neuroscienze. Con la nuova legge, le pene per chi uccide e maltratta i Primati saranno molto più severe, e su di essi sarà fatto divito di uso per sperimentazioni.
Continuando la lettura dell'articolo, ritrovo che per studiare in modo scienfiticamente attendibile si può ricorrere a studi clinici, metodi genetici e biomolecolari (l'HIV venne isolato dai tessuti di pazienti infetti e studi genetici ne hanno delineato meglio le caratteristiche), metodi in vitro (grazie a test su cellule e tessuti venne scoperta la struttura di un'importante enzima dell'HIV, aiutando a sviluppare i primi farmaci); lo studio su tessuti da donatori, come linfonodi, ha consentito di comprendere l'interazione dell'HIV con il sistema immunitario.

L'articolo di cui parlo è pubblicato sulla rivista "Impronte" dell'ottobre 2008.

Voi cosa ne pensate di questa legge? Non dovrebbe muoversi anche il PD in questa direzione?
TAG:  ANIMALI  HIV  SPERIMENTAZIONE ANIMALE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork