.
contributo inviato da reale loredana il 18 ottobre 2008
Un cordiale saluto, io sono una biologa specialista in microbiologia e virologia disoccupata da sempre, madre di 4 figli piccoli di cui uno invalido civile al 100%. Viviamo con un solo reddito da infermiere di mio marito in una casa di 50 mq prestataci dai miei suoceri. Non abbiamo denaro in banca e non abbiamo fatto nessun tipo di investimento (eccetto studiare tanto)  ma per noi la crisi è iniziata diversi anni fa e continua, facendosi sempre più pesante. Crediamo nel partito democratico e nelle sue intenzioni ma non crediamo più nel nostro sistema paese.

Noi siamo con voi ma voi siete con noi?

Vi elenchiamo alcuni commenti a nostro avviso utilissimi:

1) Date un segnale di discontiuità con il passato, fate opposizione vera a questo governo pessimo.

2) Più sostegno alle famiglie specialmente a quelle numerose, non abbiamo bisogno di elemosine ma di sostegno economico serio con aumenti degli assegni famigliari, maggiori detrazioni fiscali, gratuita dei servizi di base (mensa scolastica, trasporto scolastico, cure sanitarie) almeno fino ai 18 anni.

3) Al ministro ombra per le attività giovanili, proponga dei bonus per chi iscrive il proprio figlio minore ad attività sportive necessarie per una sana crescita e sviluppo psicofisico ( io per isrivere i miei figli ad attività sportiva di base per 2 ore a settimana ciascuno devo spendere 1350 euro! E ne hanno bisogno anche dal punto di vista della salute visto i vari problemi che hanno).

4) dateci ossigeno, ridateci la dignità, in questo modo possiamo essere più sereni, crescere i nostri figli in un paese moderno, attento al futuro, possiamo ricominciare a consumare cose che ormai da tempo non possiamo più consumare (nel nostro caso ad esempio il pesce, delle scarpe migliori, della buona frutta che non sia quellq in offerta a 99 cent di euro, il cinema, una passeggiata fuoriporta la domenica, un gelato, siamo stufi di dover dire ai nostri figli: << AMORE NON POSSIAMO SONO FINITI I SOLDINI >>. Eppure quando studiavo pensavo in positivo ora mi ritrovo ad essere dottore in biologia specialista in microbiologia e virologia e pensare cosa mi ha promesso questo stato? E perchè con noi è un fantasma?

5) A Veltroni voglio dire l'idea di più occupazione femminile era buona ma che fine ha fatto? Il sostegno alle famiglie? Ai più deboli ? +++++ Opposizione a chi vuole regalare i nostri soldi solo alle banche  dalla crisi si esce ridando forza anche al ceto medio e alle fascie più deboli della nostra amata Italia, Bene così andate avanti ma fatevi sentire di più, bloccate in tutti i modi il governo di destra, mettetelo nudo davanti agli italiani, ora più che mai poichè hanno fallito proprio nell'ideolocia capitalista selvaggia..  

6) AIUTO !!! L'ultima pensata "neonaz." di Brunetta è stata quella di ridiscutere le assegnazioni dei benefici disposti dalla "santa" legge 104. Le persone che  non si trovano in barella o in sedia a rotella  non sarebbero invalidi a suo dire   e non possono ricevere le cure dei cari, forse nemmeno i bambini con seri problemi cardiaci, nefrologici, metabolici. Siamo al delirio, per risparmiare si inquisiscono gli invalidi e loro cari che ogni giorno lottano, soffrono, si sacrifivano, si donano ai propri figli, mariti, genitori, nonni. FERMATELO!  Qui non si tratta di fannulloni, GIU' LE MANI DAGLI INVALIDI E DALLE LORO FAMIGLIE - SI DIMETTA!!!
Da economista, mi pare, ora è diventato dio forse di una categoria minore vista la statura, o forse gli hanno regalato la laurea Honoris Causa in medicina e chirurgia o in infermieristica non lo so ma certo è che se continua su questa strada  distruggerà  un bel pezzo di  stato sociale, " da buon socialista".
Noi del partito democratico non possiamo permetterlo, anche se siamo minoranza siamo la speranza, gli italiani lo capiranno speriamo non troppo tardi e comunque speriamo che ci sia rimasto qualcosa da governare.  E' ora di agire mandatelo allo scoperto, a limite che faccia una banca dati ma poi si fermi perchè con la vita degli uomini e la democrazia non si gioca.    
TAG:  FAMIGLIE  POTERE D'ACQUISTO  OCCUPAZIONE FEMMINILE  GIÙ LE MANI DAGLI INVALIDI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
18 ottobre 2008
attivita' nel PDnetwork