.
contributo inviato da EnzoMontanari il 16 ottobre 2008
Non c'è bisogno che proprio io lo dica,  ma lo dico lo stesso, fosse che non si capisca chiaramente il mio pensiero:

Nella primavera scorsa, intere popolazioni della Campania e del napoletano, scesero in piazza per protestare contro “LA MUNNEZZA”.

Contro le discariche nelle vicinanze di casa, contro le discariche in genere, contro i termovalorizzatori, contro gli iceneritori, contro la mondezza stessa.

Cumuli di immondizie erano depositati sulle strade in bella vista per essere immortalate da filmati per la campagna elettorale.

Le intere popolazioni che a volte protestavano vivacemente di giorno, erano le stesse che  coprivano e difendevano gruppetti sparuti di delinquenti organizzati che a bordo di motociclette di grossa cilindrata passavano le nottate a fare la spola da una strada all’altra bruciando,  rovesciando e spaccando i cassonetti stracolmi di puzzolenti immondizie.

Secondo me, i cumuli di mondezza napoletana  era uno dei tanti capitoli di una più vasta campagna elettorale iniziata, anzi mai terminata dalla precedente delle politiche del 2006.

Le discariche erano ormai sature e i termovalorizzatori non riuscivano ad essere completati a causa di questi "MOTI POPOLARI" aizzati a bella posta..

Questi moti erano distribuiti sul territorio con veri e propri piani strategici e sicuramente sembravano capeggiati da manipoli di giovani militarizzati e organizzati.
Finanziati da vere società srl e dalla camorra che secondo me si erano unite già dal 2006, poco prima della nascita del governo Prodi destinato a caderere presto.


Atti di guerriglia urbana fomentati con largo anticipo per affossare la conclusione dei termovalorizzatori, iniziati e quasi terminati da Prodi ma osteggiati da Camorra e da Grillo.

Oggi, i termovalorizzatori iniziati da Prodi sono in via di conclusione e i cassonetti non vengono più rovesciati

TAG:  NAPOLI  TERMOVALORIZZATORI  CAMORRA  MONDEZZA 

diffondi 

commenti a questo articolo 7
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
3 giugno 2008
attivita' nel PDnetwork