.
contributo inviato da fabiolamon il 12 ottobre 2008
[da Repubblica]

"Dopo il permesso di soggiorno a punti arriva la tassa sull'immigrato. Ogni straniero dovrà infatti versare 200 euro per chiedere il rilascio e il rinnovo del permesso o avviare la pratica di cittadinanza. La tassa va ad aggiungersi ai 70 euro di costi fissi già sborsati dai lavoratori extracomunitari. Il nuovo balzello è contenuto in due emendamenti leghisti al disegno di legge sulla sicurezza e servirà a finanziare un "fondo per la prevenzione dei flussi migratori" istituito presso la Farnesina.[...]"

"Il mondo politico e quello sportivo condannano la notte brava degli ultrà italiani che, a Sofia, in occasione della partita di qualificazione mondiale della Nazionale contro la Bulgaria, hanno dato vita tra l'altro a marce e cori di ispirazione fascista. "Una vergogna quei cori e un gesto inqualificabile l'aver bruciato la bandiera bulgara" ha dichiarato il ministro della Difesa, Ignazio La Russa. "Bisognerebbe chiedere scusa alla Bulgaria. Se fossi stato lì mi sarei vergognato. Non c'è nessuna giustificazione storico-politica per questa gente, sono solo maldestre esibizioni muscolari".[...]"


Per non parlare poi degli arresti scandalosi e dei pestaggi degli immigrati da parte della polizia municipale a Parma e a Milano

Questa ondata di razzismo, neofascismo e inciviltà diffusa deriva da un solo fattore: un Governo che incita implicitamente con le proprie scelte e con le "uscite" di molti suoi esponenti di spicco la popolazione all'odio verso l'immigrato e al ritorno di un'ideologia fascista ("Me ne frego!", chi ha detto questa frase ultimamente?).
E con la distruzione della scuola pubblica e l'imbavagliamento generale della giustizia i primi passi verso il totalitarismo sono stati fatti.
Svegliamoci e fermiamoli prima che sia troppo tardi.
TAG:  TASSA IMMIGRATI  CORI FASCISTI  ODIO RAZZISTA  GOVERNO COLPEVOLE  TOTALITARISMO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
fabiolamon
La Cassa
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
13 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork