.
contributo inviato da luigibeccia il 10 ottobre 2008


Noto che in questo periodo uno degli argomenti preferiti dei blogger e non solo è facebook. Sarei curioso di avere tra le mani i dati riguardanti il numero di iscrizioni al social network nelle ultime settimane per verificare se mi sono circondato di gente non rappresentativa della popolazione italiana, oppure se questo strumentino si sta veramente diffondendo a macchia d'olio, come a me pare.
A cosa serve non l'ho capito ancora, forse. Ma so che ha già contribuito a stabilire un record nella mia vita. Non so, infatti, se riuscirò mai (vista la passione politica spero di si...) a coagulare intorno ad una mia iniziativa 2.248 persone. Con Facebook ci sono riuscito.
Ho costituito un gruppo dal nome "Forza Stefano!" in supporto ideale alla battaglia di Stefano Borgonovo contro la Sclerosi Laterale Amiotrofica e dal 7 Settembre hanno aderito più di duemila persone lasciando 126 commenti. Dai commenti più comuni, un semplice "forza!" per far sapere che si è vicini a Stefano, ai commenti più sentiti, di chi ha in famiglia un caso simile.
Non è merito di facebook o del gruppo ma è merito di quanto simili vicende siano in grado di toccare le nostre sensibilità. Facebook è solo un mezzo, ma un mezzo che può anche veicolare emozioni. E così che, forse, inizio a intravederne anche l'utilità.
TAG:  BORGONOVO  SLA  FACEBOOK 

diffondi 

commenti a questo articolo 2
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
9 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork