.
contributo inviato da capafresca il 9 ottobre 2008
Mi chiedo e vi chiedo, ma perchè si continua a difendere i professori che guadagnano 1300 euro al mese lavorando solo 16 ore la settimana ( a volte le ore scolastiche sono di 45 minuti ) e nessuno pensa a quelli come me che, laureati, lavorano 40 ore la settimana guadagnando appena 300 euro in più al mese?

Lo vogliamo dire o no basta alle solite professoresse che, mogli di ricchi professionisti, lavorando solo mezza giornata utilizzano il loro stipendio per acquistare pellicce?

Vogliamo davvero ridurre i privilegi a tutti i livelli e redistribuire la ricchezza meritocraticamente?

Allora punto e a capo, voltiamo pagina e smettiamola con la demagogia.

Un saluto a tutti
TAG:  POLITICA  SCUOLA  ISTRUZIONE  MERITOCRAZIA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di Enzo1950 inviato il 10 ottobre 2008
Alla fine si arriva a quello che gli attuali governanti cercano: "LA GUERRA DEI POVERI", in modo da trovare ancora più consensi. Poi mi sembra che quì
si stia estremizzando, certamente esistono gli esempi che capafresca ha
enunciato ma sono casi limite e vanno senz'altro combattutti. Riguardo ai 1.300 euro al mese che guadagnerebbero i professori, anche loro laureati,
penso che se qualcuno ci arriva è per l'anzianità ma dubito che siano in
tanti a raggiungere questa cifra, sarebbe meglio informarsi.
commento di Carlo Maldera inviato il 10 ottobre 2008
Non bisogna cadere nella tentazione di fare una guerra tra persone che lavorano, se cadiamo in questa trappola se ne avvantaggiarenno solo quelli che guadagnano tantissimo.
Un saluto Carlo Maldera
commento di Alezeia inviato il 10 ottobre 2008
Dove insegnano i professori che guadagnano 1300 euro al mese e lavorano "16" ore alla settimana? Informati meglio!!!
commento di Anzalone.Michele inviato il 10 ottobre 2008
vabe' ma in che mondo vivi. Sta diventando paranoia sta cosa di vedere ovunque caste e intoccabili: cosa vuoi? Affamiamo anche loro perché tu sei malpagato? Questo ti farebbe sentire meglio? Stipendiamoli di meno cosi' tu ti senti il piu' ricco fra i poveri?

bah.. La maggior parte dei professori sono persone che non arrivano alla fine del mese e che come te sono costretti a fare 4, 5 progetti scolastici alla volta per ottenere 300 euro di piu' al mese: proprio come fai tu. I tuoi problemi sono i loro problemi. Anche loro sono laureati, anche loro sono malpagati. Il loro non è lavoro part-time. Non so chi ti ha infilato in testa l'immagine di una professoressa campata dal marito che si compra le pellicce, ma è una cosa falsa e ipocrita. Serve meritocrazia ok, serve una riforma scolastica che non ruoti solo sulla conoscenza, ma sopratutto sulla consapevolezza di se. ok.

Ma tieni ben presente nella tua mente che i professori hanno fra le mani il bene piu' importante di tutta la nostra civiltà: i figli. Se c'è qualcuno che dovrebbe essere privilegiato sul merito, con forti aumenti di stipendi, quelli dovrebbero essere i professori.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
9 ottobre 2008
attivita' nel PDnetwork