.
contributo inviato da lore71 il 9 ottobre 2008
E' fresca fresca la notizia di Cofferati che non si ricandida più a sindaco per le elezioni comunali dell'anno prossimo. ROBA DA NON CREDERE! non c'è limite all'impazzimento del PD e dei suoi dirigenti.
Mesi fa Cofferati aveva annunciato la sua ricandidatura; tutto il PD, a cominciare dal segretario di Bologna, ha solennemente strombazzato la cosa ai quattro venti; a Cofferati è stata dedicata la festa dell'unità cittadina; il Pd ha congelato le primarie il più possibile prprio per non disturbare "il cinese", e ora questo che fa? si ritira?
Tra l'altro il sindaco ha già cominciato il giro dei quartieri per illustrare le cose fatte nel mandato agli sgoccioli (prendendo sonore contestazioni): davvero una bella considerazione per i cittadini!
Ora che Guazzaloca, non certo mandrake, ha annunciato a sua volta la sua ricandidatura, ecco che Cofferati si ritira con le solite giustificazioni familiari. Tali giustificazioni non reggono, perché i motivi familiari erano già stati sciolti da lui a giugno, quando annunciò ufficialmente di ricandidarsi. Siamo quindi in presenza di una decisione improvvisa, incoerente e spiazzante per il Pd, disonesta nei confronti della città. Non che i bolognesi si straccino le vesti per un sindaco che ha dimostrato solo superbia ed egocentrismo ai limiti dell'insopportabile, ma le modalità di questa fuga lasciano veramente interdetti: evidentemente Cofferati sente nell'aria una bruciante sconfitta e crede di salvare così una credibilità politica e personale che è pari a zero! vergona! E questo PD che non ha nessuna intelligenza e faccia spendibile? proporrà la solita candidatura ad effetto? ci vuole un candidato dal basso, espressione della società civile progredita! basta con questi apparati di partito marci e rimbambiti!
TAG:  COMUNALI  COFFERATI  FUGA  VERGOGNA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
4 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork