.
contributo inviato da Bosca il 8 ottobre 2008

Il vento del cambiamento, il vento della rivoluzione, i venti di guerra. Nel corso dei secoli il cambiamento nella direzione del vento ha segnato la nascita e la fine delle fortune di persone e popoli. Il vento ha sorretto le ali delle rivoluzioni, pacifiche, violente, ideologiche, giuste e sbagliate. Ed ora è chiamato a sorreggere una nuova rivoluzione, questa volta non solo idealmente.

Sto parlando di una rivoluzione energetica, per cominciare. Il vento consente di produrre energia pulita e a basso prezzo, di distribuire la produzione su tutto il territorio e, tramite il microeolico, di sfruttarla anche per piccole produzioni casalinghe. Un rotore in ogni casa.

É ora di ricominciare a credere nella forza del vento.

TAG:  ENERGIA  RIVOLUZIONE  VENTO  RINNOVABILI 
Leggi questo post nel blog dell'autore bosca
http://bosca.ilcannocchiale.it/post/2050570.html


diffondi 

commenti a questo articolo 1
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
7 ottobre 2008
attivita' nel PDnetwork