.
contributo inviato da piero63 il 24 settembre 2008
Credetemi ,a volte vorrei parlare d'altro.
Un esempio ? Del grande e ritrovato Palermo ,parlo della squadra di calcio, che sotto la guida del nuovo allenatore sembra rinato.
Ma ogni volta mi devo occupare d'altro.
Anche questa volta è capitato la stessa cosa, in questo caso il fatto che mi ha fatto cambiare idea  è stato l'aver associato il nome della squadra con quello dei Lo Piccolo.
Ebbene le indaggini degli inquirenti hanno constatato l'interese della mafia nella società RosaNero,tra gli inquisiti pure un responsabile tecnico della società sportiva.
Si sà la mafia non guarda in faccia nessuno ,dove c'è da guadagnare bene lei vuole entrarci,in questo caso era interessata tra le altre cose , alla costruzione del nuovo stadio della città voluto tanto dal presidente Zamparini.
Ora si possono collegare a questi motivi le ripetute minacce al'ex dirigente Foschi.
La mia amata terra ogni giorno non è avara di notizie ,per esempio quando si parla del nuovo governatore della regione siciliana,il caro presidente Lombardo ,tutti pensano per un attimo al suo predecessore e adesso Senatore della repubblica Tottò Cuffaro.
Tutti ricordiamo le sue vicende e il modo di governare ,ebbene, dopo tanto dire si sperava in qualcosa di meglio.
Invece manco a dirlo ,siamo passati dalla padella alla brace.
Molte promesse fatte in campagna elettorale non sono mai state realizzate ,ma cosa ancora peggiore,mentre il governatore dichiare le sue più formidabili intenzioni per risanare il deficit della regione, i suoi collaboratori si premuniscono ad assumere con chiamata diretta un mare di parenti e amici.
Regalano aumenti e premi produzione,e dire che le casse della regione sono vuote,ma per questi nobili motivi il denaro si trova sempre.
Noi siciliani che facciamo ? muti e speranzosi che qualche briciola della torta della comunità europea cada nei nostri pressi.
Non c'è più neanche la rabbia e l'indignazione,"il mondo va così e così sempre andrà",sfortunati coloro che non mangiano nel piatto dei vincitori.
Intanto si creano nuove commissioni parlamentari e i parlamentari siciliani si prendono qualche altra indennità che si va a sommare alle altre e allo scarso stipendio di base che hanno.
Noi cittadini dovremo stare sempre in silenzio perchè il grande manovratore stà lavorando per noi,e stare pronti a sborsare i sempre più pochi euro che ci rimangono,per continuare a campare anzi sopravvivere.
Muti.......
TAG:  PALERMO CALCIO  MAFIA  REGIONE SICILIANA  RACCOMANDATI  SPERPERO  DENARO PUBBLICO  PARLAMENTARI SICILIANI  MALGOVERNO   

diffondi 

commenti a questo articolo 11
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
14 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork