.
contributo inviato da corradoinblog il 23 settembre 2008
All'inizio della primavera scorsa sono comparsi dei cartelli a Piazza Armenia, ed è stato aperto un cantiere per la ristrutturazione della piazza, che includeva la realizzazione degli "angoloni". Come qualcuno ricorda, sono un vivace sostenitore degli angoloni, e quindi sono stato molto contento della notizia. Tanto più che in quegli stessi cartelli, si chiariva che l'intervento riguardava anche Via Vetulonia angolo via Acaia e angolo via Populonia.

I lavori di questi due ultimi angoloni sono iniziati più o meno a giugno. Oggi, 22 settembre, non sono ancora finiti. I cantieri sono aperti, e sono stati aperti talmente a lungo che, nel frattempo, uno degli angoloni appena ultimato è stato riaperto, spaccato e poi rifatto per un intervento urgente di Italgas.
Anche la tecnica di costruzione degli angoloni mi è sembrata, del resto, bizzarra: dopo aver asfaltato tutto, hanno rispaccato una parte per fissarvi le piastrelle del percorso per non vedenti.



Ora, si vedono operai al lavoro più o meno un giorno ogni tre.

Ecco, ho il fondato sospetto che all'estero un lavoro di questo genere sarebbe durato al massimo una settimana. Ho il fondato sospetto che la credibilità dei tempi di realizzazione dichiarati della metropolitana C sia semplicemente nulla. Ho il fondato sospetto che i cantieri restino aperti perché nessuno controlla e nessuno paga. Ho il fondato sospetto che questo paese sia andando in pappa, ormai incapace di concludere e far funzionare anche le cose più semplici.
TAG:  LAVORI  EFFICIENZA  PAPPA  ANGOLONI 

diffondi 

commenti a questo articolo 3
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork