.
contributo inviato da giannac il 31 agosto 2008
Ciao a tutti,
Siccome crediamo che ogni individuo, abbia il potere e la responsabilità di apportare un cambiamento positivo nel luogo in cui vive, e che solo attraverso una politica partecipata sia possibile produrre grandi cambiamenti democratici su scala globale, vogliamo chiedere  al Segretario nazionale del Partito, Walter Veltroni, a tutti i parlamentari e a tutti i dirigenti locali la definizione di un nuovo indirizzo circa le norme che riguardano il Codice etico, le iniziative legislative da proporre in Parlamento e la partecipazione democratica alla vita politica e sociale del paese, sottoponendo una dichiarazione e auspicando su di essa un’ ampia convergenza bipartisan.

Abbiamo elaborato un primo testo, queste le linee fondamentali che stiamo sviluppando:
  • Proteggere e diffondere il principio di sovranità popolare
  • Incoraggiare la trasparenza nelle attività di amministrazione della cosa pubblica
  • Eliminare i privilegi di cui godono le cariche politiche
  • Creare alternanza e ricambio generazionale nelle cariche politiche
  • Pieno sostegno e difesa al principio di uguaglianza
  • Pieno sostegno al principio di innocenza sino a chiusura di procedimento giudiziario
  • Condanna per chi lede l'indipendenza e la rispettabilità dell'autorità giudiziaria

PROPONIAMO

In materia etica e giudiziaria
  • Azioni disciplinari per chi utilizza il potere politico contro gli interessi della collettività
  • L'interdizione da pubblico ufficio per ogni individuo condannato in via definitiva
  • Una maggiore responsabilizzazione del potere giudiziario
  • Una forte determinazione nella difesa del principio di uguaglianza davanti alla legge
In materia istituzionale
  • Creazione e difesa di un sistema elettorale che reintroduca il voto di preferenza
  • Introduzione di un limite massimo di legislatura per la candidabilità
  • Regole per garantire il cambio generazionale nei partiti politici
  • Disincentivare il cambio di schieramento politico da parte di deputati e senatori
  • Adeguare lo stipendio di deputati e senatori alla media dei loro colleghi europei
  • Eliminazione dei privilegi ingiustificati goduti dai parlamentari e norme contro il conflitto di interessi
In materia organizzativa e di partecipazione democratica
  • Sostegno, diffusione e difesa del sistema delle Primarie per tutti i candidati
  • Valorizzazione della base e dialogo diretto tra elettori ed eletti
--->Se volete  far parte anche voi di questa iniziativa
---> Se avete qualcosa da chiedere

---> Se volete far presente il vostro punto di vista
Questo è IL MOMENTO GIUSTO.

Lasciate qui un commento o venire a discuterne con noi nel post
"A FabrizioZanotti e a tutti i democratici - Bozza di una richiesta a Walter Veltroni per una nuova etica politica" il piu commentato in "Tutti i piu commentati"
oppure leggete la bozza integrale della richiesta : www.tuttopuocambiare.it

TAG:  NUOVA ETICA POLITICA  PETIZIONE  FIRMA  CONFLITTO D'INTERESSE  NORME  CODICE ETICO  STATUTO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di Alexbr inviato il 19 luglio 2009
Ti ringrazio di avermi risposto in un post generale su Grillo (molto affollato). Non amo i botta e risposta quindi non replico là... vorrei solo dirti che l'equazione "se sei contro il PD favorisci il PDL" non funziona; può essere che succeda, ma io non posso più, in coscienza, votare "contro" Berlusconi, voglio cominciare a votare "per" qualcosa. Quindi, non regalerò mai più il mio voto per il solo fatto che così lo sottraggo a Berlusconi.

Ora, ho trovato nel Manifesto dei valori un motivo serissimo per votare PD, forse per diventarne tessarato e attivista: ti prego, inserisci nel tuo "manifesto etico" qualcosa che lo richiami. Temo che solo una piccola minoranza dei tesserati sia, fino in fondo, covinto che quell'affermazione di principio va assimilata e resa operante.

"Al tempo stesso, il Partito Democratico è consapevole che siamo arrivati al limite di una crescita meramente quantitativa. Non è più sostenibile il saccheggio delle risorse naturali operato da un modello di sviluppo basato sui consumi crescenti e sugli sprechi di energia e materie prime. Una svolta nei modi di vivere e di consumare delle società contemporanee è perciò necessaria. "

Poco più avanti, lo stesso capoverso ricorda che ne potrebbe andare la stessa sopravvivenza dell'umanità. Mi sembra abbastanza per inserire il tema in un "codice etico": il dovere di riflettere sul futuro dell'umanità (e, aggiungo da ambientalista biocentrico, di ogni altra forma di vita).
commento di frapem inviato il 1 settembre 2008
Il codice etico deve essere il risultato della riorganizzazione dello stato.
Finchè esistono luoghi inutili funzionali solo a mantenere in piedi questo stato inetto e sprecone, non c'è codice etico che tenga.
Non mi interessano, per esempio, un presidente della provincia onesto, se governa onestamente un ente inutile. E non mi interessa che Napolitano sia un galantuomo, se per tenere in piedi l'inutile quirinale, devo spendere tre miliardi di euro l'anno quando posso ottenere lo stesso risultato, con un presidente premier che sia anche garante della costituzione, ed è sempre soggetto al sovrano potere del parlamento. Tutti soldi tolrti dalle tasche dei contribuenti che di solito sono lavoratori salariati. E potrei continuare, ma credo che sia inutile.
Arrivederci e grazie.
P.S.
Strano, l'articolo della Finocchiaro ha lo stesso titolo del mio ultimo post non pubblicato: "Il PD che non c'è".
commento di giannac inviato il 1 settembre 2008
CHIUNQUE VOGLIA PARTECIPARE A QUESTA DISCUSSIONE VADA SUL POST


http://www.partitodemocratico.gruppi.ilcannocchiale.it/?t=post&pid=1972032

Grazie!!
commento di ilro inviato il 1 settembre 2008
grazie, sei molto gentile. Credo che qualsiasi iniziativa propositiva, soprattutto questa che chiede a gran voce a questo partito, una nuova etica politica, una responsabilità etica da parte degli eletti, sia espressione di una volontà partecipativa che sentiamo tutti quanti, vogliamo esserci, essere ascoltati e considerati in quanto elettori di questo partito.
Non ho partecipato semplicemente perchè credo che le norme, ci sono e sono anche tante, purtroppo non vengono rispettate, forse ad un eventuale candidato chiederei di studiarsi lo statuto del PD, il codice etico, il manifesto, chidendogli di sottoscriverlo, qualora non lo conoscesse e non lo facesse non lo candiderei e qualora una volta eletto il suo comportamento non è consono a tali principi, lo radierei.
In ogni caso leggerò attentamente il post, mi fa piacere che hai chiesto il mio parere, un affettuoso saluto
commento di e_ros inviato il 1 settembre 2008
ilro, come mai tu che sei la piu' attiva e positiva del blog non stai partecipando alla nostra iniziativa?? hai letto il documento su www.tuttopuocambiare.it ??
ti sei connessa al post + commentato del network? "A fabrizio Zanotti etc"... ti scrivo il link che è piu' semplice.

http://www.partitodemocratico.gruppi.ilcannocchiale.it/?t=post&pid=1972032

Mi piacerreb sapere quali possono essere le tue critiche.... perchè avendoti seguita nel blog, penso che il fatto che nn ti sei fatta partecipe è perchè qualche considerazione critica in fondo ce l'hai!! parliamone.. :))
Buon inizio settimana darling.
commento di ilro inviato il 1 settembre 2008
una sintesi di tutto ciò potrebbe essere che tutti noi chiediamo fortemente una nuova etica politica
commento di e_ros inviato il 1 settembre 2008
l'idea di inserire altri post "pubblicitari" è stata mia ma nn credevo che l'avrebbero mai lasciata in prima pagina per cosi' tanto tempo. Cmq, questo doveva servire a "captare" nuovi blognauti e come vedi gli stiamo indirizzando verso il post originale che rimane l'unico vero "contenitore" aperto a tutti dove si fanno le scelte.

Buon inizio settimana,

ps: hai provato a fumarti le canne al posto delle sigarette??? m:))
commento di FabrizioZanotti inviato il 1 settembre 2008
Ancora na cosa, gianna non ci fare caso se mi senti un pò teso.. ieri sono uscito con mia moglie siamo andati a fasteggiare perchè ho deciso di smettere di fumare... ne ho appena fumata una... CAZZO.. sensazioni: mi gira la testa, mi stento una merda, sono tesissimo... sto leggendo "è facile smettere di fumare basta sapere come fare", non l'ho ancora finito... ho buttato nuovamente il pacchetto... scusate il fuori tema :) mammamia che impresa...

Per Frapem... se non sbaglio ci siamo gia parlati in passato... io ti invito a partecipare... La sfida è nel lriuscire a mettere insieme teste anche molto diverse tra loro... la questione sta tutta nell'individuare una base comune di principi eitci (appunto) sui quali poi costruire proposte concrete... Leggi il documento oe vedi se puoi riuscire ad unirti a noi... e meno difficile di quanto opossa sembrare. Ciao e grazie.
commento di FabrizioZanotti inviato il 1 settembre 2008
Scusa gianna ma non mi è parsa una grande strategia quella di pubblicare una sintesi in un nuovo post ora dove dibattiamo qui o la? Non era meglio se ne parlavamo prima?
commento di giannac inviato il 1 settembre 2008
Caro frapem tu sei come Grillo, urlate urlate e poi ... impegno zero.
La coda per le firme? Demagogia pura, raccolte inutilmente e voi Gonzi che vi fate utilizzare per la propaganda inutile e inefficace di un venditore di yogurt...
commento di giannac inviato il 1 settembre 2008
frapem le tue due legislature le abbiamo anche discusse ( noi addirittura su tre) però se ti capitano legislature di due anni come quella di Prodi che fai? le persone magari stanno in parlamento sei sette anni e tu con questa esperienza parlamentare dovresti individuare un premier?
Io preferisco avere anche trentanni la stessa persona se è valida, onesta e brava. Purtroppo la politica si fa anche con i rapprti che si instaurano con le persone. Tu faresti presidente di una multinazionale una persona che ha lavorato solo 5 anni?
commento di ilro inviato il 31 agosto 2008
dai ragazzi che il PD sarà un grande partito
commento di e_ros inviato il 31 agosto 2008
aaaahhhhh allora ti l'hai presa a vizio! Io nn mi sarei mai permesso di cacciare chicchessià dal post! ...e so' DUE!! :))))))

Cmq, il documento nn è ancora chiuso e quindi ti inviterei a prendere parte al dibattito su
http://www.partitodemocratico.gruppi.ilcannocchiale.it/?t=post&pid=1972032
e cmq oltre alla scirttura del testo ci sono un milione di altre cose da fare per dare corpo e sangue all'iniziativa....sono proprio curioso di vedere quello che sai fare!! ;))

Dov'e' che vuoi fare il circolo?? se le tue idee sono quelle di Michele, mi inscrivo anch'io!! :))))))

Saluti e baci.
commento di frapem inviato il 31 agosto 2008
We deciditi Eros, prima mi cacci e poi mi chiedi la firma.
Io la firma te la dò e spero anch'io che il PD fra cinque anni sarà un grande partito...dubito che ciò accadrà se entro i prossimi due anni non sarà cambiato il gruppo dirigente, questo me lo permetti?
Comunque, il fatto che io esprima l'isufficienza di certi contributi, non significa che non apprezzi il vostro impegno disinterassato e comunque intelligente.
Diciamo che se riuscirò ad aprire a breve nel mio quartiere un circolo, cercherò di indirizzare la lotta politica sui temi della riforma dello stato che a me stanno particolramente a cuore.
Comunque ci terremo in contatto senza animosità, e possibilmente in amicizia con te e con gli altri.
commento di ilro inviato il 31 agosto 2008
bravo e-ros, il Pd tra 5 anni sarà un grande partito!
commento di e_ros inviato il 31 agosto 2008
Non ho mai detto che quando fece l'endorsement di Prodi era bravo e bello! Sei tu che sei intellettualmente DISONESTO visto che mi metti in bocca parole che nn ho mai detto.

E cmq, fra 5 anni ci sarà il PD, piu' bello e piu' forte di prima, alla faccia tua!! E vincerà e riformerà sin dalle radici questa società e garantire a me, a te ed al paese decenni di sviluppo e progresso!

Certo, se cominciassi a firmare e partecipare al documento, sarà più facile!!
commento di frapem inviato il 31 agosto 2008
Quando Paolo Mieli invitò gli italiani a votare Prodi, non era di regime.
Sei itellettualmente molto onesto, bravo, di te c'è da fidarsi.
Comunque tutti i giroanli e le tv sono di regime, al di là del governo fantoccio che fa finta di governare.
La verità è che tutto è funzionale al sistema, lo stesso Berlusconi nel quale la gente ha creduto sperando che stavolta facesse sul serio.
Ma presto si accorgerà che è solo il capocomico di turno.
Peccato che a raccogliere il malcontento che ne deriverà, non ci sarà un PD all'altezza del compito.
Gli elttori si ritroveranno le stesse facce di sempre, senza idee...ecc.ecc.
commento di e_ros inviato il 31 agosto 2008
No intendevo veramente il regime ciellino che si è imposto a Milano da tempo ormai! Altro che bossi!!

Sergio Romano e le sue "splendide" analisi sul corriere della sera non mi fanno ne caldo ne freddo. Ho l'opportunità di leggere altro e meglio del solito giornale di regime! ...e sì, arrivo anch'io , ma con difficoltà :), alle sue conclusione...a volte pero', sai noi poveri ignoranti!!
commento di frapem inviato il 31 agosto 2008
1) Del sindaco d'Italia ne ha parlato Veltroni al lingotto, così dell'abolizione delle province e con lui altri, da Montezemolo, ai giovani industriali, e chiunque abbia un po' di sale in zucca capisce da sé che quello è solo un luogo di clientele.
Della inedeguatezza della nostra Costituzione ne parla spesso Sergio Romano e tanti altri esperti ma anche tu come me potresti arrivare da solo.
Sai, il lodo alfano non uscito dal cappello di un giocoliere.
Il quirinale un bivacco di amici degli amici dove vi abitanto senza alcun titolo.
Ma vedrai, arriveranno le prossime batoste elettorali e qualcosa cambierà.
Poi arriveremo che Bossi farà come Putin, allora vi accorgerete che qualche problema al nord c'è.
commento di frapem inviato il 31 agosto 2008
Sì, alludi a Roma, ma lì il Veltroni leader voleva imporre una dinastia.
Rutelli veltroni rutelli...La gente è più democratica e intelligente di quanto credi.
Tu intanto leggi il programma di Michele sul suo reset.
commento di e_ros inviato il 31 agosto 2008
Ah! e meno male che ti sei ricordato dell'"aggiunta" della Sicilia e della Sardegna.... no, stavo pensando che avessi trovato un compratore della Sardegna ( ricordi Guzzanti che parlava con la dandini mentre faceva Tremonti? il Guzzanti comico intendo!!) e volessi dare la Sicilia agli Americani...proprio come Gelli aveva immagginato... :)))))
commento di e_ros inviato il 31 agosto 2008
E quale sarebbe il progetto rivoluzionario del giovine Michele??
Guarda che Michele è una persona troppo intelligente per aderire ai tuoi vaneggiamenti...ed infatti ha aderito all'iniziativa che tu nn ti sei degnato neanche leggere preso dalla tua bonanza rivoluzionaria.

E poi cos'e' sta storia del Sindaco d'Italia? si,si ha funzionato proprio benissimo; in alcuni casi tanto di capello ma in molti ci siamo ritrovati razzisti ed incapaci che ahnno solo aumentato la pubblica amministrazione ( pero' è locale, caspita ), hanno giocato a fare le IRI locali e ci hanno consegnato le "Municipalizzate",etc,etc.... potrei continuare...

Misurati la febbre amico mio...
commento di soso' inviato il 31 agosto 2008
Sarà annacquato perchè non contiene alcun vaffa esplicito? Mah! A me , ripeto, pare molto articolato. E' facile buttare lì tre idee popolari e riscuotere il tributo entusiastico delle persone, abituate a non sforzare troppo il cervello. La Carta dell'etica si propone di spronare la gente a ragionare e vuole acquisire assensi consapevoli e responsabilizzanti in prima persona.
commento di frapem inviato il 31 agosto 2008
Propongo un'opposizione in piazza e fuori dal Parlamento contro il Parlamento affinchè riformi il paese a partire dalla Costituzione che è una presa in giro, e riformi il sistema istituzionale che è una cloaca nella quale sguazzano i politici abbuffandosi, i nostri compresi.
Propongo alla gente, il Sindaco d'Italia, il Sindaco dei governatorati, cinque al massimo, con l'aggiunta della Sicilia e la Sardegna.
Propongo alla gente l'abolizione delle provincie e il boicottaggio delle prossime elezioni inerenti questi enti inutili.
Propongo alla gente la riforma delle forze dell'ordine e l'abolizione delle prefetture.
Io propongo alla gente, quella che vota, che lavora, che studia, che intraprende, che apre la saracinesca del suo negozio ed è tartassata, e a tutti coloro che non arrivano a fine mese grazie alla vostra amata malapolitica.
Sono un demagogo e non mi vergogno se questo vuol dire fare del bene al mio paese.
Aderisco al programma del giovane Michele Anzalone che è sulla mia stessa lunghezza d'onde e questo mi conforta molto.
commento di e_ros inviato il 31 agosto 2008
Caro Frapem, ceco lo sarai tu! Il circolo vizioso meno partecipazione, + finanziamenti pubblici, + burocratizzazione, meno buona amministrazione sta distruggendo tutte le associazioni sane di questo paese. e nn solo i partiti politici ma anche i sindacati , le pa, etc,etc.
Il documento su cui si vuole cercare il consenso è un antidoto alla poca partecipazione e poca responsabilizzazione - lasciamelo dire - del cittadino italiano.
Ma l'hai letto tutto per dire che e' "annacquato!?? www.tuttopuocambiare.it !!
commento di frapem inviato il 31 agosto 2008
E chi ti dice che a me basta Grillo?
Ma trecentomila firme raccolte in un giorno, e si faceva la coda, te lo assiucuro, per tre obiettivi che tutti ci proponiamo e che la stessa Giannac propone anche se annacquati e in olitichese, avano prese in considerazione.
La malapolitica non è una malattia ma un cancro che sta distruggendo il paese sotto i vostri occhi ciechi.
commento di frapem inviato il 31 agosto 2008
E chi ti dice che a me basta Grillo?
Ma trecentomila firme raccolte in un giorno, e si faceva la coda, te lo assiucuro, per tre obiettivi che tutti ci proponiamo e che la stessa Giannac propone anche se annacquati e in olitichese, avano prese in considerazione.
La malapolitica non è una malattia ma un cancro che sta distruggendo il paese sotto i vostri occhi ciechi.
commento di soso' inviato il 31 agosto 2008
A me non basta Grillo, che tra l'altro avrà anche i suoi pregi nel sollevare problemi, ma che mi pare li risolva in un qualunquismo davvero poco edificante. L'antipolitica non serve a nulla e a nessuno; un discorso politico articolato e complesso, con proposte a 360 gradi, mi pare sia maggiormente responsabilizzante per tutti, politici e non.
commento di e_ros inviato il 31 agosto 2008
Frapem, non ho capito tu cosa proponi...
commento di frapem inviato il 31 agosto 2008
Apprezzo il tuo impegno cara Giannac, ma sono palliativi.
Bastava fare propri i tre quesiti di Grillo: al massimo due legislature, dieci anni col cassetto dei nostri soldi davanti sono una bella tentazione!, le preferenze, e la nettezza morale per essere candidati.
Non credo che il PD si sarebbe sporcato le mani.
L'unica legge azzeccata in tema di legge elettorale è quella dei sindaci, andrebbe estesa ad ogni livello.
La legge elettorale regionale crea casi cancerogeni come quello Lombardo, dove ormai la regione è una congrega di Comunione e liberazione, e quella della Campania dove, grazie a Bassolino,la camorra l'ha invasa di rifiuti, e la camorra l'ha ripulita, grazie a Berlusconi.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork