.
contributo inviato da Sognodemocratico il 28 agosto 2008
Ogni tanto leggo i commenti di questo forum,e sovente mi trovo di fronte a qualcuno che si lamenta delle radici troppo di sinistra,o troppo di centro di qualcun'altro.
E' paradossale,con tutto quello che ci sarebbe da fare qualcuno ha ancora il tempo di offendersi se giustamente non si rinnega le proprie radici. Ognuno ha i suoi riferimenti politici,ma tutti possono coesistere all'interno della famiglia democratica.
Il Pd deve essere il partito della gente,non di questa o quella corrente,più si è inclusivi rispetto alla cultura politica altrui più si puo' creare un soggetto che rappresenti al pieno le esigenze dei cittadini.
Poi se il problema è di qualche posto in più o in meno,allora non mi interessa ,perchè vorrebbe dire che si fa solo vecchia politica,e che quindi il soggetto politico  ha le ore contate.
TAG:  POLITICA  RADICI  SINISTRA  CENTRO  GENTE  VECCHIA POLITICA  CORRENTI   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di pfra64 inviato il 28 agosto 2008
Concordo in pieno
la vecchia distinzione (quella pre-Muro) fra Destra e Sinistra non esiste più , ora rimangono fissi solo alcuni dei punti che esistevano allora.
C'è stato il brutto con il socialismo reale ed ora è c'è il brutto con il capitalismo reale.
Ognuno di noi ha le radici tagliate dalla storia e rimanervi attaccati, al di la dell'affetto, è sbagliato ed inutile.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
19 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork