.
contributo inviato da Francesco Zanfardino (ex Frank17Afragola) il 19 agosto 2008

                                                   

13 contro 1. E' agghiacciante lo scenario offerto dalla telecamera della stazione di Genova-Nervi riguardo ad un'aggressione a sfondo razzista perpretata la notte tra 17 e 18 Agosto da un gruppo di 13 ragazzi, alcuni dei quali vicini, secondo alcuni testimoni, al circolo locale di Forza Nuova, ai danni di un 24enne angolano, figlio di un diplomatico del paese africano e iscritto alla facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Genova. "Sporco negro. Puzzi. Scimmia. Torna in Africa. Ti ammazziamo". Questi gli epiteti con cui gli aggressori apostrofavano il giovane studente, mentre gli sferravano in continuazione calci e pugni.

Non ci sono commenti adatti a questa notizia. Simile bestialità e stupidità si commenta da sola. Rimane l'amarezza per la poca attenzione mediatica data a questo ed altri episodi (nessun riferimento nelle edizioni del TG5 delle 20 di ieri e delle 8 e delle 13 di oggi; N.B. la notizia è emersa solo nel pomeriggio di ieri), soprattutto se confrontata con la sovraesposizione mediatica riguardante altri episodi, ma a parti invertite.

Quando capiremo che l'importanza di un aggressione non dipende dal colore delle parti in gioco, ma dalla criminosità dell'episodio stesso, allora forse potremo sperare in un'Italia più sicura. Per tutti.

www.discutendo.ilcannocchiale.it

TAG:  RAZZISMO  13 PICCHIANO ANGOLANO  GENOVA  AGGRESSIONE RAZZISTA  BESTIALITÀ  STUPIDITÀ  POCA ATTENZIONE MEDIATICA  DUE PESI DUE MISURE  TG5  BASTA DISCRIMINAZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 3
commento di danielanedelcu inviato il 21 agosto 2008
Hai ragione, caro Francesco, la manipolazione mediatica, simile a quelle delle dittature è vergognosa! Sono contenta che il pd e anche alcune testate di giornali dell’opinione dei cattolici hanno acceso in questo periodo i riflettori sulle vere emergenze.
Da emigrante e persona sensibile ai problemi dei deboli, ti ringrazio per la tua presa di posizione e diffusione della notizia di cui pochissimi sanno!
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
8 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork