.
contributo inviato da jerome il 18 agosto 2008
"La mia libertà personale finisce nel momento in cui "lede" la libertà degli altri".

Nei giorno scorsi sono stati  concessi ai "sindaci" nuovi poteri.
Ogni sindaco può emanare una qualsiasi ordinanza che vieti ad un qualunque cittadino, una qualunque azione.

Se da un lato la cosa può essere sacrosanta, come il decoro della città e il rispetto degli "altri" da un altro lato molte di queste "ordinanze" andranno, di fatto, a ledere la libertà personale di ognuno di noi.

Un paio su tutte... frugare nei cassonetti... andare a prostitute...

Qualcuno mi dica che sbaglio e che tutto ciò rientra nei dettami costituzionali.




TAG:  LIBERTÀ  SINDACI  POTERI  COSTITUZIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
28 giugno 2008
attivita' nel PDnetwork