.
contributo inviato da lucianomartinelli il 18 agosto 2008
Caro Segretario,
in qualità di Presidente del Circolo di Base di Ghezzano (PI) mi rivolgo a te per farti partecipe di alcuni bisogni del nostro elettorato... la base rappresenta infatti un elemento molto importante nel nostro nuovo partito ed è bene che tu sappia quello che pensa.
La notizia circolata su alcuni quotidiani circa il tuo non previsto comizio conclusivo alla festa democratica nazionale sta suscitando forti polemiche e perplessità tra i nostri soci fondatori e tra i nostri elettori: la base ha bisogno di un comizio del segretario che possa rincuorarla dopo la sconfitta elettorale e i primi interventi del governo Berlusconi III.
Così come è stato deciso di portare nel nuovo partito quanto c'era di buono del passato, ecco che la tradizione delle feste dell'Unità e dell'Amicizia vanno di pari passo con il comizio conclusivo del Segretario! La base non capisce perché quest'anno non si voglia confermare questo appuntamento molto sentito e partecipato!
Io, come altri Presidenti di Circolo, ho già da tempo riservato un bus per portare 50 democratiche e democratici a Firenze il 7 settembre ad ascoltarti! La base è con te, ti ha eletto e ti ha votato, tu devi guardare alla base e non alle correnti che si vanno creando attorno ai vari ex segretari, ex ministri, ex quello, ex  questo, ex all'infinito!
Il nuovo partito non avrà futuro se pensa di andare avanti soltanto creando correnti capaci di racimolare manciate di voti!
Il PD è nato dal basso, è un partito che si basa sulla partecipazione e nessun altro momento è più partecipato che il comizio conclusivo della Festa nazionale! Da buon ex anch'io, mi permetto di ricordarti i bagni di folla che abbracciavano il segretario del PCI, del PDS e dei DS in occasione dei comizi conclusivi delle Feste dell'Unità... tu pure hai avuto l'onere e l'onore di partecipare e di parlare in alcune di queste occasioni e penso ricorderai con affetto quei momenti di calore e di sostegno. 
A Ghezzano ogni anno l'appuntamento della gita per partecipare al comizio finale della Festa nazionale dell'Unità ha rappresentato un momento di gioia e di allegria, anche nei giorni più bui della nostra vita politica. Ogni anno  ben 50 persone si sono mosse per far vedere la loro presenza e per far sentire al segretario che il suo elettorato c'era e ci teneva a sentire quello che voleva dire!
Ricordo ancora con commozione il saluto di Fassino l'anno scorso a Bologna e le lacrime dei nostri compagni sul bus durante il rientro a casa; in quel momento mi sentii di rassicurarli che all'addio di Fassino sarebbe seguito il tuo benvenuto quest'anno, tutti noi infatti assistemmo al simbolico passaggio di testimone che ci fu tra Fassino e te! Come puoi non ricordare quell'abbraccio, quelle lacrime e quegli applausi?
Spero quindi vivamente che tu ci ripensi, e che tu faccia il tuo comizio il 7 settembre a Firenze: non perdere quest'occasione di incontro con la tua base!
Anche durante le numerose feste che si sono svolte quest'estate nel nostro territorio la partecipazione ai dibattiti è stata molto alta, gli elettori hanno bisogno di sentirsi rassicurati sul futuro del nostro partito e sulle posizioni politiche che intenderemo assumere.
Per questo devi venire a parlare a Firenze il 7 settembre, te lo chiediamo tutti noi,
un caro saluto
Luciano Martinelli
TAG:  VELTRONI  COMIZIO  PD  FESTA DEMOCRATICA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di giannac inviato il 19 agosto 2008
Caro V3™, se vieni a Firenze, Plum ti porta una crostata e io un po di nocino, così ti addolcisci un po la vita e digerisci anche le cattive frequentazioni...
(pigliamolo per la gola...)
commento di plumbago54 inviato il 19 agosto 2008
Così come il campo scuola estivo del PD non può chidersi senza la presenza Di Veltroni non posso immaginare la Festa Nazionale del PD senza il comizio di chiusura del Segretario.
Senza contare, inoltre, sulle ricamature che su questo saprebbero ben fare i media e non solo.
Caro Walter mi associo all'appello. Ci devi essere. Oneri ed onori. Ti concediamo l'onore di farci il comizio di chiusura. Saremo in tanti. E se ci sarai tu saremo molti di più.
commento di stagioni inviato il 18 agosto 2008
Sarebbe un gravissimo errore, sopratutto di questi tempi.
Caro Walter NON PUOI MANCARE.
commento di Francesco Zanfardino inviato il 18 agosto 2008
Mi associo anch'io.

Non può esserci festa nazionale di partito senza la conclusione del segretario nazionale ... e credo che una Festa Nazionale sia più importante della scuola estiva del Partito.
commento di giannac inviato il 18 agosto 2008
e io, caro luciano, mi associo a te.

Ho letto oggi sul corriere che il segretario ha deciso, in sostituzione di tenere il discorso politico a Cortona, a conclusione della scuola globale locale , o come diavolo si chiama.
E' francamente un segnale poco chiaro,a dispetto di quello che diceva il giornalista, perchè non si capisce come mai il segretario di un partito non vada alla conclusione della Festa del partito che rappresenta.
Ha i nostri voti, ha la nostra fiducia.Vorrebbe anche la nostra partecipazione ad ottobre.
Vorrebbe. Farebbe bene a pensarci.

informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
18 agosto 2008
attivita' nel PDnetwork