.
contributo inviato da iosocarmela il 3 agosto 2008
Abbiamo purtroppo verificato sulla nostra pelle, l'assoluta inefficienza se non addirittura la malafede, di Istituzioni quali i servizi sociali ed il Tribunale dei Minori, Istituzioni importantissime in quanto chiamate a tutelare l'interesse supremo dei bambini e della famiglia, ma che di fatto a volte (troppo spesso) diventato i loro primi nemici. La nostra triste vicenda si è conclusa (ma per noi ha rappresentato invece l'inizio della nostra battaglia) con la morte di nostra figlia Carmela, di soli 13 anni, volata giù dal settimo piano di un palazzo alla periferia di Taranto dopo essere stata dapprima violentata dagli ...."uomini" e successivamente "uccisa" dallo stato, la sua colpa insieme alla nostra è stata quella di rivolgersi alle istituzioni per denunciare ed essere aiutata a superare un trauma simile. Da questa vicenda è nata in noi la necessità di dare a tutti i costi a nostra figlia quella giustizia che lo Stato finora le ha negato, e dare un senso alla sua morte mettendo la sua e la nostra esperienza al servizio di tutte le altre Carmele e di tutte le loro famiglie, costituendo l'Associazione "IoSòCarmela".
Sulla nostra storia e sulla nostra Associazione, potete informarvi più approfonditamente visitando e leggendo i nostri blog su http://blog.libero.it/iosocarmela ; http://iosocarmela.splinder.com o ancora visitando il sito ufficiale www.iosocarmela.net .
Una delle prime iniziative della nostra Associazione è stata una petizione in cui si chiede (lo chiedevamo già in tempi non sospetti) l'istituzione di una sorta di garante dei diritti dei minori e della famiglia, ma soprattutto una riforma concreta e reale su questi servizi sociali e sui tribunali dei minori (le minuscole non sono un errore ortografico bensì la mia personale convinzione di quanto minuscole siano le istituzioni di cui parlo), affinchè diventino realmente ciò per il quale hanno motivo di esistere e cioè Istituzioni al servizio della tutela degli interessi supremi dei minori e delle famiglie (naturalmente quelle degne di questo nome, in quanto noi siamo i primi a condannare coloro i quali non sono moralmente degni di essere definiti genitori).
Per leggere il testo completo della nostra petizione vi invitiamo su http://firmiamo.it/controlliamoicontrollori  naturalmente qualora riteniate giuste le nostre proposte vi invitiamo a firmarla. La nostra battaglia non ha colori politici, in quanto non lo hanno i bambini e la famiglia intesa come Istituzione Madre di ogni civiltà degna di questo nome. Purtroppo la politica e i politici italiani, sono sordi alle urla di aiuto dei più deboli, sono pronti a commentare (come fecero con noi all'epoca dei fatti, cavalcando il clamore momentaneo della tragedia compiuta e sparendo puntualmente subito dopo, ed al solo scopo di giustificare le proprie mancanze e personali e politiche e istituzionali). Purtroppo, però, e anche vero che è la politica ed i politici italiani che gestiscono il nostro "civilissimo e rispettoso dei diritti umani e civili" "BelPaese" e quindi è a loro che bisogna rivolgersi per urlare il nostro malcontento. Noi stiamo trovando tantissime porte in faccia forse perchè rappresentiamo un qualcosa di pericoloso se riuscissimo davvero a far aprire gli occhi e a far superare la paura nei confronti dei potenti, ma noi di paura non ne abbiamo più, cosa possono farci altro? Ammazzarci gli altri nostri due bambini? Non ci riusciranno perchè noi abbiamo superato quella fase e siamo coscienti e consapevoli di chi siano i nostri nemici e quindi siamo preparati a difenderci da loro, ci hanno fregato una volta non ci riusciranno più. Ho deciso di aderire in questo Partito proprio dopo aver visto e sentito l'onorevole Veltroni e l'On. Anna M. Serafini, il primo quando ha ammesso che bisogna fare qualcosa a difesa dei diritti dei minori sottolinenado il fatto che essi non rappresentano nè un voto nè un reddito ma non per questo non hanno diritto ad avere diritti, la seconda quando ha illustrato la proposta sull'istituzione del Garante per i minori. Ho pubblicato sul nostro sito il video che ho scaricato da Democratica TV, mi sono proposto a collaborare con il partito su qualunque proposta che abbia a che fare con la tutela dei minori e delle famiglie, e appoggerò il partito fino a quando resterà sensibile verso queste tematiche, io sono quì e attendo segnali dal Partito Democratico, così come ho aderito sono pronto ad andarmene e remare esattamente nella maniera opposta nel caso in cui esso si dimostrasse come il resto della nostra classe politica bravo con le parole, ma assolutamente falso con i fatti.
TAG:  SERVIZI SOCIALI  TRIBUNALE DEI MINORI  DIRITTI  MINORI  ABUSI  VIOLENZA SESSUALE  PEDOFILIA  GIUSTIZIA  ABUSO DI POTERE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
30 luglio 2008
attivita' nel PDnetwork