.
contributo inviato da Marina Asti il 22 luglio 2008
 

L’AMBIENTALISMO NON SI DELEGA – L’AMBIENTALISMO SIAMO NOI

Rispondendo alle sollecitazioni del Direttore Massimo Pintus e del Presidente Fabrizio Vigni nella lettera del 15 luglio (www.ecologistidemocratici.it) , giovedì 27 luglio si è riunito il coordinamento regionale degli Ecodem Piemonte , presenti Roberto Della Seta, Roberto Cavallo, Silvia Fregolent e Emanuele Durante, per definire le attività del prossimo autunno.

Si riporta di seguito l’efficace resoconto formulato da Roberto Cavallo sulle tematiche dell’incontro.

Torino, lì 17 luglio 2008

OdG

Situazione circoli Piemonte e obiettivi

Assemblea regionale tempi e candidature

Manifestazioni

Ruolo ecodem in vista delle prossime scadenze elettorali

Circoli

Attualmente risultano costituiti il circolo di:

- Asti,

- Cuneo

- Torino

- Torino giovani

- Pinerolo

Si stabilisce che entro il 30 settembre sarebbe opportuno promuoverne la nascita di altri.

In particolare:

- Alessandria (sta seguendo la cosa Roberto C.)

- Biella (se ne sta occupando Roberto C.)

- Novara (Fabrizio Barini ha contati con Roberto Della Seta e Roberto C, oltre che con Marina)

- Vercelli (ha rapporti Roberto Della Seta cui potrebbe dare una mano Silvia)

- VCO (seguirà la cosa Silvia)

Roberto C, propone che se creino almeno altri 2 in Provincia di Torino, uno in Val Susa che potrebbe essere seguito da Alessandra Guseo e uno nel nord verso Ivrea, senza dimenticare il chierese.

Assemblea regionale

Considerato che l’11 settembre ci sarà l’assemblea regionale (cui sarebbe importante che gli ecodem fossero presenti anche con qualche proposta ed iniziativa) e il 16 settembre la riunione del direttivo nazionale, considerato il 30 settembre come data per la costituzione dei circoli locali si stabilisce che la data migliore per l’assemblea potrebbe essere nella prima quindicina di ottobre, anche per non accavallarsi al salone del gusto.

Si definisce come data più probabile l’11 ottobre.

Silvia si assume l’incarico di individuare il posto (GAM, Torino incontra, ITIS Avogadro o altro).

Per quel che riguarda le candidature uno schema potrebbe prevedere un coordinatore con 2 vicepresidenti (uno per il Piemonte 1 ed uno per il Piemonte2), la segreteria potrebbe essere composta da un rappresentante per circolo (il coordinatore o un suo designato).

Si stabilisce che sia meglio che l’assemblea sia aperta a tutti coloro i quali intendono partecipare, verificando invece lo Statuto per le modalità di voto.

Manifestazioni

Considerata la data dell’assemblea regionale si stabilisce che la manifestazione nazionale sull’energia (contro il nucleare) potrà essere organizzata a Vercelli la vigilia dell’assemblea (venerdì 10 ottobre) cui fare partecipare Emma Bonino e Ermete Realacci oltre alla Bresso.

Si stabilisce inoltre che sarebbe importante che ogni circolo organizzasse almeno una manifestazione prima delle elezioni. Le manifestazioni potrebbero essere caratterizzate da una certa attinenza tematica ai territori, cercando altresì di scegliere temi “positivi”.

A titolo di esempio:

- Asti: la tutela del paesaggio e la candidatura UNESCO del sistema collinare

- Novara: il parco delle energie rinnovabili

- Alessandria: la mobilità sostenibile

- Torino: ridurre i rifiuti

- VCO: i parchi rapporto uomo-ambiente

Elezioni

In via prioritaria gli ecodem non imporranno candidature, ciò non toglie cvhe si riserveranno di segnalare nominativi o sostenere apertamente candidati vicini.

Roberto C segnala che il circolo Cuneese sta lavorando per scrivere il programma (almeno la parte ambiente – infrastrutture) per il candidato del centro sinistra alla Provincia e arrivare alla stesura di un ECO-vademecum per tutti i candidati sindaci che si riconoscono nel centro sinistra, da sottoscrivere e seguire.

PER UN AMBIENTALISMO DELLE PROPOSTE

www.ecologistidemocratici.it  http://ecodemasti.ilcannocchiale.it

TAG:  POLITICA  ECODEM  PIEMONTE  AMBIENTE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
1 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork