.
contributo inviato da agostinonavarro il 14 luglio 2008


Ieri è stata l'ultima serata della tredicesima edizione del Pomigliano Jazz festival, uno di quegli eventi magici che riesce ad aggregare intorno alla musica e non solo, migliaia e migliaia di giovani.
A questo evento (secondo in Italia solo all'Umbria Jazz) sono particolarmente legato da amante del genere e da assertore del fatto che tale festival rappresenta l'emblema della lungimiranza della classe politica di un paese piacevole e vivibile come Pomigliano d'Arco da anni amministrato dal centrosinistra.
Chissà se anche a Volla un giorno (oltre alle solite “festicciole”) avremmo un evento come questo capace di essere una rassegna di talenti internazionali ed un luogo in cui la produzione culturale riesca a far dialogare linguaggi e dialetti musicali distanti, modalità e forme artistiche diverse, istanze e suggestioni di terre lontanissime.
Mentre aspetto che mi venga comunicata la data dell'incontro con il presidente dell'I.A.C.P. di Napoli (a cui intendo partecipare insieme ad una delegazione di cittadini vollesi) mi ricordo che mancando quasi un mese dalla mini-vacanza estiva sia buono e giusto investire tutto il tempo a disposizione nello studio prima che sia i “mattoncini” di Diritto del lavoro che di Storia della giustizia passino, fermi sulla mia scrivania, dallo stato di polvere a quello di muffa.
Per chiunque fosse interessato a ricevere assistenza gratuita per la compilazione della domanda d'inserimento nelle graduatorie di circolo come personale A.T.A. mandi un'email entro il 31 luglio a labdemvolla@alice.it per fissare un incontro con la compagna che si occupa di questo per conto di “Laboratorio democratico”, l'associazione di cui faccio parte... Almeno tra giovani, diamoci una mano!

TAG:  LABORATORIODEMOCRATICO  IACP  POMIGLIANOJAZZ  DOMANDAPERSONALEATA 

diffondi 

commenti a questo articolo 9
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
10 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork