.
contributo inviato da mariolanfranco il 4 luglio 2008

In occasione della “Giornata della memoria delle vittime del terrorismo”, lunedì 26 maggio 2008, presso l'auditorium della Biblioteca Civica di Villanova d'Asti (ex Confraternita della SS. Annunziata), si tenuto un incontro con gli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Villanova d’Asti, sul tema “La figura sociale e umana di Aldo Moro, le vittime del terrorismo, il clima sociale negli anni di piombo”, attraverso la proposta di memorie, di immagini e di alcune letture.

Il terrorismo delle Brigate Rosse, sfociato nell’eccidio di Aldo Moro e della sua scorta, lo stragismo di destra, la violenza e l’estremismo dei gruppi extraparlamentari (Autonomia Operaia, Lotta Continua, ecc., ecc) e tanto altro raccontato ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado.

E’ importante indirizzare dei giovani, che tra pochi mesi saranno nei licei e negli istituti tecnici di Torino, Asti e Chieri, ad interessarsi della “bella politica” senza cadere nelle lusinghe di chi gli propone dei simboli più che delle ideologie.

La “bella politica” quella che ti fa perdere le serate a discutere del tuo quartiere o del tuo paese, che ti fa distribuire i volantini la domenica mattina, che ti fa candidare anche se sai che non sarai eletto, ecc., ecc..

sono intervenuti:

- Giovanni Berardi (Presidente dell’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo e dell'Eversione Contro l'Ordinamento Costituzionale dello Stato)

- Bruno Diotti (Segretario dell’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo e dell'Eversione Contro l'Ordinamento Costituzionale dello Stato)

- Roberto Placido – PD (Vicepresidente del Consiglio Regionale e Presidente del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale)

- Antonio Baudo – PDL (Assessore Cultura, Istruzione e Università della Provincia di Asti)

- Ludovica Fiorino (Presidente della Commissione Biblioteca Civica di Villanova d’Asti)

Conduttore - Mario Lanfranco (componente della Commissione Biblioteca Civica di Villanova d’Asti)

Lettore e fotografo - Willi Ivaldi (componente della Commissione Biblioteca Civica di Villanova d’Asti)


I libri presentati sono stati:

- Lettere dalla prigionia (Aldo Moro)

- I silenzi degli innocenti (Giovanni Fasanella - giornalista di Panorama)

- I ragazzi che volevano fare la rivoluzione (Aldo Cazzullo - giornalista del Corriere della Sera)



Gli argomenti esposti sono stati, anche in risposta a interessanti domande dei ragazzi:

“La figura sociale, politica e umana di Aldo Moro”
“La DC e la Chiesa nella vicenda del sequestro Moro”
“Quali sono le vittime dimenticate, e perché devono essere ricordate”
“Il clima sociale degli anni ’70, i cosiddetti ‘anni di piombo’”
“Gli attentati e le stragi, diverse strategie per un unico disegno criminale”
“Il significato di ‘Eversione Contro l'Ordinamento Costituzionale dello Stato’”

TAG:  VELTRONI  PD  PARTITODEMOCRATICO  PRIMARIE  PARTITO DEMOCRATICO  LANUOVASTAGIONE  WALTER VELTRONI  WALTERVELTRONI  PDASTI  DS  MARGHERITA  POLITICA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di COMPAGNO RENATO inviato il 4 luglio 2008
Scusa ma questo ANTONIO BAUDO chi è.
bo!!??
Un fascista che parla degli anni di piombo?
A ho capito è un pentito che per l'occasione ci rivela chi sono i responsabili veri di quel periodo!
informazioni sull'autore
mariolanfranco
Villanova d'Asti
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork