.
contributo inviato da COMPAGNO RENATO il 30 giugno 2008
SIGNORI PREPARIAMOCI ALLO SCOPPIO DELLA 1^ BOLLA DI SAPONE  GONFIATA
DURANTE LE ELEZIONI DAL PARAPREMIER!   CRISI ALITALIA 4000 ESUBERI!
LA BOLLA SARA' UNA BOMBA DEFLAGRANTE!DEVE CERCARE UN RIFUGIO CHI L'HA VOTATO PENSANDO AL SALVATORE DELLA COMPAGNIA,PERO' HA PAGARE SAREMO TUTTI!
TAG:  TUTTI! 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di edmondantes inviato il 30 giugno 2008
Purtroppo non credo che basterà una manifestazione per mandarlo ad Arcore.
Ci vorrebbe uno scherzetto come quello che organizzarono B&B&B (Baffino, Buttiglione e Bossi) nel 1994.
commento di bisca inviato il 30 giugno 2008
Ma perchè, qualcuno aveva qualche dubbio? Chi può credere alle parole di Berlusconi ? Come diceva un "vecchio saggio": "Lavoratori di tutto il mondo unitevi!" Questo governo deve cadere prima di Natale.
commento di Numa Pompilio inviato il 30 giugno 2008
La manifestazione dell'8 luglio è stata spostata a Piazza Navona.
commento di Numa Pompilio inviato il 30 giugno 2008
La manifestazione dell'8 luglio è stata spostata a Piazza Navona.
commento di COMPAGNO RENATO inviato il 30 giugno 2008
i sindacati devono tornare a fare i sindacati!
in televisione portano come esempio
la bella dll'UGL,E LEI FA LE FUSA AI CONDUTTORI!LEI,DICE,E' VICINA AGLI OPERAI!
OPERAI INCAZZATEVI..!!!!edili incazzatevi?
METALLURGICI INCAZZATEVI.!!!!insegnanti incazzatevi..!!!
POLIZIA.CARABINIERI...INCAZZATEVI VI STANNO FOTTENDO!vi tagliano i sovvenzionamenti,vi escludono dagli straordinari,incazzatevi!
Certo ilro che saremo loro vicino,ma anche loro devono essere vicino a noi,abbiamo bisogno l'uno dell'altro per lottare contro
questa sciagura Berlusconi!
questa si sarebbe una manifestazione che farebbe riflettere!
e se in autunno riusciamo a portare in piazza anche gli universitari!
commento di ilro inviato il 30 giugno 2008
se scoppierà saremo accanto a tutti quei lavoratori
commento di edmondantes inviato il 30 giugno 2008
Benissimo e speriamo che scoppi facendo il massimo dei danni.
Dopo mesi di siccità, sta finalmente cominciando a piovere anche nella terra del centro sinistra.
Siamo al naufragio di uno dei cavalli di battaglia della campagna elettorale del Caimano e non possiamo che goderne. Come quando il Milan è stato buttato fuori dalla Champions.
Mi dispiace per chi ne farà le spese (Azienda e dipendenti), ma una vera rinascita del paese non potrà che venire dal fallimento di tutte le iniziative del Cavaliere.
Non esiste nessun settore o progetto nel quale il bene comune può coincidere con gli interessi del Caimano.
Poi, nel caso di Alitalia, bisognerà chiederne conto anche ai sindacati.
Indistintamente tutti, triplice, autonomi, nazionali, di settore……
Si sono messi contro un piano avviato dal governo Prodi, collocandosi dalla stessa parte della barricata di Berlusconi . Si sono assunti la responsabilità di far ritirare Air France e adesso dovranno spiegare a tutti gli italiani i 300 milioni di euro a fondo perduto ed alla loro base il raddoppio di licenziamenti.
Almeno il Cavaliere ci ha ricavato un cospicuo beneficio elettorale ingannando i gonzi.
Loro invece cornuti e mazziati.
commento di meltemi inviato il 30 giugno 2008
«Se si prevedono 4 mila esuberi non ci sediamo al tavolo» ha detto Giuseppe Caronia, segretario generale della Uil Trasporti. «Non si può partire dagli esuberi» ha fatto sapere Claudio Claudiani, segretario della Fit Cisl. Chi non si è unita al coro è stata la Cgil. Che sul piatto però ha messo non solo la vicenda Alitalia ma il riassetto complessivo di tutto il trasporto aereo. «Ha ragione il presidente Police, occorre rompere con il passato» ha detto Fabrizio Solari della Filt, ma la «rottura riguarda anche la revisione dell’attuale assetto dell’intero settore del trasporto aereo». «Noi non rinunciamo a misurarci con questo obiettivo, davvero disponibili a “rompere con il passato”». (tratto dall' Unità). E ancora (da Repubblica) "E' avvilente - afferma Solari (Filt-Cgil) - che ancora oggi una buona parte della classe dirigente del Paese rimpianga l'ipotesi Air France. Serve un'efficiente compagnia aerea. Noi non rinunciamo a misurarci con questo obiettivo, e siamo disponibili a rompere con il passato".
Se Berlusconi fa digerire questo piatto alla Cgil volete che non lo digerisca chi gli ha dato il voto?
commento di kadija inviato il 30 giugno 2008
come giustificheranno i delegati della UIL
il loro ritiro dal tavolo della trattativa con Air France?
commento di carlocattorini inviato il 30 giugno 2008
Alitalia sta affondando come il ponte sullo stretto di Messina.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
26 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork