.
contributo inviato da empirico82 il 24 giugno 2008
Passeggiavo ieri sera per le strade di Roma. Una serata torrida, come quasi in tutta Italia. Oltre al caldo, però, percepivo qualcosa di strano rispetto al solito. La zona della stazione Tiburtina, notoriamente una delle meno rassicuranti della Capitale, era ancora più inquietante delle altre sere. Non capivo cosa fosse a conferire questo aspetto lugubre al quartiere. Poi, imporvvisamente, ho capito: tutti i lampioni erano spenti, ma proprio tutti. Ed allora ho ricollegato: da quando Gianni Alemanno, ineffabile garante della sicurezza di tutti i romani, è stato eletto, puntualmente vi sono intere zone di Roma che rimangono al buio per tutta la notte. Signor Alemanno e soci della destra, è così che garantite la sicurezza che tanto predicate? E' così che rispondete alle ansie e alle paure della gente che tanto irresponsabilmente avete contribuito a creare per scopi puramente elettorali? O forse avete bisogno di risparmiare qualche quattrino visto che il vostro brillante principale Berlusconi ha deciso di spegnere i rubinetti dell'Ici? O forse perché i vostri alleati nordisti se ne fregano della capitale e anzi la denigrano appena possono? O forse perchè, con il vostro chirurgico ricorso a raffinate tecniche populiste e demagogiche, avete annullato i parcheggi a pagamento aumentando ancora di più il traffico su gomma in una città già sufficientemente al collasso, sia dal punto di vista logistico che ecologico? Io non lo so. So solo che più passa il tempo e più Alemanno e la sua "cura" per Roma mi impauriscono e, soprattutto, mi intristiscono.
TAG:  ALEMANNO  SICUREZZA  ROMA  CAPITALE  ILLUMINAZIONI  PAURA  ITALIA  DESTRA  PDL 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di giannac inviato il 24 giugno 2008
macchè non avete capito...è una misura per la salute pubblica.Le luci attirano le zanzare.
E B ha promesso MENO ZANZARE IN ESTATE...
commento di COMPAGNO RENATO inviato il 24 giugno 2008
DI QUALE QUARTIERE PARLI DI ROMA, O ZONA?
commento di cerdic inviato il 24 giugno 2008
Molte le contraddizioni della nuova amministrazione comunale di Roma. Dalle strisce blu, prima tolte e nella notte successiva ripristinate, al fantomatico buco di bilancio smentito da Standard & Poor. Secondo me l'amministrazione è come la Stazione Tiburtina al buio completo.
Adesso subito dopo il solstizio d'estate potrebbe ancora andare bene, ma a dicembre? Speriamo di non brancolare nel buio per i prossimi anni.

informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
22 giugno 2008
attivita' nel PDnetwork