.
contributo inviato da mara08 il 17 giugno 2008
a dire il vero siamo già stanchi di assistere ai litigi politici, derivanti da problematiche di tipo personalistico, la politica (dittatoriale) che si sta cercando di imporre al nostro paese nasconde il malefico piano di accentrare il potere nelle uniche mani dei dirigenti politici.....
la sicurezza? ma chi cavolo glielo ha chiesto le sole regioni del Nord?   le intercettazioni'   ma i cittadini puliti non le temono....per noi possono intercettarci di  continuo...così si renderebbero conto delle lamente che le persone si scambiano perchè non arrivano a fine mese..........
il processo MILLS.....presto fatto sospendere chi è stato indagato, dalla carica che occupa,.......si farà un nuovo presidente del Consiglio.....
Noi  cittadini abbiamo delle priorità:
1) maggior livello occupazionale
2) pensioni adeguate per offrire a chi a lavorato per 30-40...una vita dignitosa........
3) un sistema scolastico STATALE rinnovato che veramente rispetti il principio di una educazione uguale per tutti.
4)  eliminazione del precariato (riconoscimento di chi per anni ha lavorato alle dipendenze dello stato e che ora non si ritrova nulla se non la minaccia imminente di poter più lavorare)
5)  gradiremmo che i politici avessero  stipendi regolari e non megagalattici..........da vergognarsi quasi...... e nel contempo si dice agli italiani che tutti devono contribuire a risollevare il paese..e in che modo? attuando sporche strategie ingannevoli per poter licenziare indiscriminatamente?
6) politica di ribasso dei beni di prima necessità (alimentari)  1 Kg di zucca costa 4 euro...nel 2000 costava 1000 lire al KG.

GLI ITALIANI SONO VERAMENTE STANCHI DI SUBIRE SUPRUSI.......
Brunetta, Tremonti, Aprea e company...stanno mettendo l'Italia in ginocchio.......ORA BASTA e voi dovete aiutarci e stare dalla parte del popolo (MA SIAMO ANCORA UN POPOLO?)
Vogliono recuperare i soldi per saldare il debito pubblico...ma sulle spalle dei cittadini meno abbienti?
Perche non pensano di far pagare l'ICI alla Chiesa sui beni che possiede? e non solo il Vaticano è esente da qualsiasi tipo di tassa......inoltre gli insegnanti di religioni dovrebbero essere pagati dal vaticano dal momento che l'ora di religione  è diventata scelta opzionale, infatti nelle scuole aumenta il numero di alunni che rifutano di avvalersi dell'ora di religione....la Gelmini dice che le materie da studiare sono troppe.....perchè allora non pensa di eliminare proprio il suddetto insegnamento? 
Invece lo stato si accolla in silenzio la spesa dei docenti di religione mahhhhh.
Il Vaticano è una ricchezza (dice il Berlusca...ma per chi per lui?)...........tutto ciò che il vaticano incassa dall'uso dai suoi beni immobili che fine fa? e l'8 per mille?   ho letto che il vaticano ha un reddito di circa 5.000 miliardi di euro all'anno.... e si permette di chiedere le sovvenzioni per le scuole cattoliche?
Ma dove è finito lo spirito evangelico della Chiesa? A me sembra che stia ripristinando il suo potere temporale......la storia si ripete? mi sembra di leggere un capitolo di storia già letto anni fa....

Siamo davanti a forme  di governo contraddittorie......: i cittadini non arrivano a fine mese......i prezzi  degli alimentari sono molto alti, la povertà è in aumento increscioso, i fitti   e le bollette sono troppo alti,  ecc..........quale soluzione prendere per risollevare i cittadini? LICENZIAMO   e tagliamo il personale nella PA.....così chi ha un solo da stipendio da precaria non avrà altra soluzione che suicidarsi (ed episodi del genere stanno già accadendo) o lasciarsi andare per strada e fare la fila davanti alle mense dei poveri....
la SCUOLA STATALE è INCOMPETENTE.....SPENDE TROPPO, I DOCENTI SONO TUTTI IMPREPARATI E CREANO DEGLI IGNORANTI........Soluzione? Finanziamo le scuole private.......le scuole cattoliche loro si che preparano i futuri geni del paese!
Pur ottenendo i finanziamenti dallo stato pagano i docenti la metà del dovuto a fronte di un orario di quasi 8 ore.......con il ricatto del punteggio per accedere alla scuola statale.....se le scuole non offrissero più la possibilità di fare punteggio...........ma insomma  bastaaaaaaaa.

 

TAG:   

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
11 giugno 2008
attivita' nel PDnetwork