.
contributo inviato da Carmine Lombardi il 9 giugno 2008
Aderisci al nostro appello. 

Generazione verso il lavoro o verso il futuro. Per quale lavoro? per quale futuro? e soprattutto per quale generazione? Leggiamo dai quotidiani e solo dalle testate giornalistiche locali di questo provvedimento adottato dalla Giunta Regionale di Basilicata ed in particolare dall’Assessore alla Formazione, Lavoro, Cultura e sport, Antonio Autilio.

Senza entrare nel merito del provvedimento, che mira ad incentivare l’occupazione e la formazione in Regione, augurandoci in maniera Trasparente e Meritocratica, sembra al quanto inadeguato il metodo che ha portato all’ approvazione ed all’adozione della misura stessa.

Ci sembra altrettanto fuori luogo e poco democratico che venga elaborato e adottato un provvedimento di tale importanza senza consultare e coinvolgere nessuna organizzazione che rappresenti i giovani.

Noi del Coordinamento Regionale del Forum dei Giovani insieme con le maggiori Associazioni giovanili Regionali: Federazione Sui-GeneriS, Azione Universitaria, Sinistra in Movimento, Studenti per le libertà, Gioventù Italiana (la Destra), Azione Giovani, Coord. Giovani di Forza Italia – PdL, Associazione Uniti Unibas, Giovani di servizio civile, ecc, riteniamo assolutamente irresponsabile l’atteggiamento dell’Assessorato Regionale.

Non abbiamo mai visto un dottore curare il malato senza chiedere al paziente stesso quali sintomi provasse!

Atteggiamento non nuovo della Regione Basilicata, ricordando che già in passato su provvedimenti importanti, noi giovani siamo stati coinvolti solo in maniera marginale e spesso nemmeno consultati.

Ricordo lo scarso coinvolgimento sul Patto “con” i Giovani, nella ripartizione dei fondi da destinare ai Forum comunali, senza parlare del silenzio della Regione stessa in merito alla modifica alla Legge regionale 11 del 2000 condivisa dalle maggiori Associazioni giovanili Regionali, da numerosi Sindaci, dai forum Comunali, che mira a modificare l’assetto del Forum stesso. Nel frattempo però la Regione si è dotata di un forum dei giovani lucani all’estero. Ben venga, iniziativa lodevole, ma i lucani in lucania?

Leggiamo sempre dalle stesse pagine dei giornali di provvedimenti a favore dell’Università, vedi piano triennale di sostegno alle attività Unibas, anche questa volta “condiviso” con gli studenti lucani, proprio mentre gli studenti e le Associazioni Universitarie costituiscono un Coordinamento per il Diritto allo Studio.

Ci auguriamo che questo atteggiamento di chiusura e di scarsa democrazia venga al più presto interrotto e venga inaugurata una nuova stagione fatta di partecipazione e di confronto su temi generazionali che riguardano il nostro futuro ma soprattutto il nostro “PRESENTE”.
Carmine Lombardi – Coordinamento Giovani Basilicata
Daniele Gioia – Fabio Di Biase- Studenti Universitari
Ascanio Donadio – Sinistra in Movimento
Giuseppe Caterino – Associazione Universitaria Sui-GeneriS
Antonio Candela – Federazione nazionale Sui-GeneriS
Ottavio Romanelli – Associazione Uniti Unibas
Francesco Pappalardo – Azione Universitaria – Azione Giovani PdL
Matteo Restaino – Studenti per le Libertà – Giovani Forza Italia PdL
Marco Barbelli – Cittadinanzattiva Potenza
Danilo Manicone – Gioventù in azione (La Destra)
Valeriano Di Stefano – Consigliere C.P.A. ARDSU Basilicata
Domenico Cosentino – Associazione Terra Antica
Mira De Lucia – Sinistra in Movimento
Carmine Lucia – Delegato Regionale giovani di servizio civile
Antonio Cafarella – Josef Anzi – Forum comunale di Anzi

TAG:  GENERAZIONE  QUALE  LAVORO  REGIONE BASILICATA  FORUM  GIOVANI  ASSESSORATO FORMAZIONE  CULTURA  SPORT 

diffondi 

commenti a questo articolo 7
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
9 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork