.
contributo inviato da Ethos il 29 maggio 2008

Manganelli va all'attacco:

"Vergognosa l'incertezza della

pena".

Questo blog lo scrive da sempre. Utilizzando la medesima metafora del Capo della Polizia: indulto permanente per legge.

Spiegandolo nel dettaglio. Le leggi scassaprocedura penale dei Berlusconi
& Ghedini, imposte nel compiacimento dei forcalegaioli di professione [e del bamba Vittorio Feltri], hanno di fatto reso impossibile l’irrogazione della pena: per chiunque abbia commesso reati prima del 2006.

Fino ad una soglia di 6 anni.

Fino a
3 anni c’è l’affidamento ai servizi sociali [per evitare la galera a Cesare Previti]. Cui si somma il bonus obbligatorio di 3 anni sciaguratamente votato dal Parlamento, con residuali eccezioni, approvando quel pateracchio al ribasso chiamato indulto [ancora per evitare la galera a Cesare Previti e future complicazioni al Kapò].

Praticamente tutti i reati che generano allarme sociale sono inclusi nel bonus di 6 anni.

Dentro ci restano gli extracomunitari sfigati, privi di sufficiente difesa legale, ed i mafiosi colpiti dal 41 bis, che è escluso dall’applicazione dei benefici suddetti.

Ora la destra dalla faccia feroce e dal cuore d’oro si lamenta che non cè certezza della pena. Ed ovviamente, per riflesso pavloviano, se la prende con i magistrati.
Lassisti. I magistrati. Che applicano leggi commissionate allo studio legale Previti & Berlusconi.

Link map
: scassaprocedura penale|cattivi maestri|manganelli|code di paglia|k.o.

TAG:  SILVIO BERLUSCONI  FORZA ITALIA  LEGA  UDC  CESARE PREVITI  INDULTO  AN  ROBERTO CASTELLI  MAGISTRATI  ANTONIO MANGANELLI  VITTORIO FELTRI  PDL  RAZZISTI  GIUSTIZIALISTI  KAPÒ  MARTIN SCHULZ  LEGISLAZIONE  INCERTEZZA DELLA PENA  NICCOLÒ GHEDINI  SCONTI DI PENA  K.O. 
Leggi questo post nel blog dell'autore Ethos
http://Ethos.ilcannocchiale.it/post/1924124.html


diffondi 

commenti a questo articolo 2
informazioni sull'autore
Ethos
S. Maria di Leuca
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
27 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork