.
contributo inviato da Patadolla il 9 maggio 2008

E, come promesso ieri, andiamo a completare il quadro di analisi comparata Provinciali/comunali andando a confrontare i dati dei due candidati Zingaretti – Rutelli.

Una doverosa e piccola premessa. Ho scelto di inserire a fianco del risultato conseguito dai due candidati quello riportato dalle liste in modo da poter osservare anche lo scarto riportato rispetto alle coalizioni che li sostenevano nelle due competizioni. Considerate comunque che i valori assoluti riportati nelle tabelle si riferiscono solo ed esclusivamente al dato di Roma Città.

Zingaretti al I turno delle elezioni provinciali riporta 766.386 consensi e Francesco Rutelli 761.126 per uno scarto di – 5260 che appare dunque piuttosto irrilevante al fine dell’analisi di quanto accaduto nel territorio della Capitale.

Maggior interesse suscita senza dubbio invece il comportamento delle coalizioni rispetto al proprio candidato. Lo scarto tra Nicola Zingaretti (766.386) ed i partiti che lo sostengono nella corsa a Palazzo Valentini (706.129) è di 60.257 unità mentre il divario tra Francesco Rutelli e la sua alleanza (716.099) è di 45.027. Contrariamente quindi a quanto ci si potrebbe aspettare l’ormai ex Vicepremier del governo Prodi ottiene un risultato migliore.

Il dato è confermato se si confrontano i comportamenti elettorali dei partiti componenti l’alleanza per Provincia e Comune con uno scarto di – 9.970 unità a favore del gruppo di sostegno a Rutelli.

Non è quindi corretto affermare che i partiti della Capitale abbiano tenuto un atteggiamento rispetto ai due leader anzi. I numeri ci dicono esattamente l’opposto. Ricordo a chi mi legge che sto parlando del dato conseguito solamente all’interno della città di Roma quindi utilizzando la medesima fonte (sito del Comune di Roma risultati Presidente e Sindaco) ed i medesimi parametri: più o meno medesimo corpo di aventi diritto al voto, contestuali giornate di votazione.

Per concludere quindi il risultato del primo turno vede Rutelli affermarsi sul candidato del Popolo delle Libertà con complessivi 761.126 consensi contro i 607.864 dell’avversario ed un divario di ben 153.262 voti e il duello Zingaretti (766.386) – Antoniozzi (601.649) vinto dall’esponente del PD per 164.737 unità. Da ciò consegue dunque che è assai probabile, come poi verrà confermato al turno di ballottaggio, che sia l’elettorato stesso del PDL ad aver votato in modo difforme tra le due competizioni, forse proprio per la diversa percezione dell’utilità dei due enti o semplicemente per la scelta effettuata dai vertici del proprio partito che ha messo in campo una candidatura più debole alla Provincia rispetto al Comune.

ROMA 2008
PROVINCIALI 2008 - PRESIDENTE COMUNALI 2008 - SINDACO
Candidato Voti %
Roberto LIBERA 4.371 0,27 David GRAMICCIOLI 3.544 0,21
Antonio PARIS 4.714 0,3
Edoardo SIRAVO 1.739 0,11 Umberto CALABRESE 1.269 0,08
Alfredo ANTONIOZZI 601.649 37,73 Giovanni ALEMANNO 677.350 40,7
Marco MATTEI 11.392 0,71 Mario BACCINI 12.202 0,73
Teodoro BUONTEMPO 67.825 4,25 Francesco STORACE 55.384 3,33
Armando DIONISI 66.067 4,14 Luciano CIOCCHETTI 52.364 3,15
Eugenio GEMMO 10.509 0,66 Susanna CAPRISTO 4.969 0,3
Salvatore LICARI 8.781 0,55 Franco GRILLINI 13.620 0,82
Gianguido SALETNICH 10.901 0,68
Umberto NARDINOCCHI 40.326 2,53 DARIO DI FRANCESCO 12.063 0,73
Nicola ZINGARETTI 766.386 48,06 FRANCESCO RUTELLI 761.126 45,8

Al ballottaggio infatti i risultati sono molto diversi. Non dimentichiamo la flessione nell’affluenza che si è registrata per ambedue le amministrative e che tuttavia punisce il candidato Sindaco molto più di quanto non faccia per il candidato Presidente. Zingaretti nel territorio della Capitale forte di 731.163 consensi si afferma su Antoniozzi a 703.985 con un distacco di 27.178 voti mentre Rutelli scende a 676.472 consensi e perde con Alemanno a 783.225 con un calo di consensi di ben 106.753 unità. Il vero dato politico è proprio questo tracollo. Le ragioni? Forse l’aver voluto interpretare come innovazione e discontinuità il ritorno di Rutelli sulla scena politica capitolina quando invece era più logico puntare sul buon governo (pur con tutti i limiti e gli errori fatti) della Capitale in questi 15 anni di centro sinistra.

 

ROMA 2008 PROVINCIA/COMUNE: RAFFRONTO FRA I TURNO E BALLOTTAGIO
BALLOTTAGGIO PRIMO TURNO
Candidato Voti % Voti %
Nicola ZINGARETTI 731.163 50,95 766.386 48,06
Alfredo ANTONIOZZI 703.985 49,05 602.172 37,73
BALLOTTAGGIO PRIMO TURNO
Candidato Voti % Voti %
Francesco RUTELLI 676.472 46,34 761.126 45,77
Giovanni ALEMANNO 783.225 53,66 677.350 40,74

La direzione mi attende prossima settimana i miei commenti su quanto emerge dall’analisi.


TAG:  ZINGARETTI  RUTELLI  PD  ROMA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
6 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork