.
contributo inviato da alessandrolanteri il 8 maggio 2008
...evito per carità di patria ogni commento sull'ennesimo pletorico assembramento populista organizzato (e rimandato a data da destinarsi) dalla notra cara Provincia...

Per la serie facciamoci sempre riconoscere... dopo un periodo relativamente tranquillo, in cui l'Italia faceva perdonare le sue magagne interne con l'invio di tre Commissari Europei eccezionali (Emma Bonino, Mario Monti e Romano Prodi) che hanno saputo gestire le sfide cruciali dell'Unione degli ultimi anni (passaggio da 12 a 27 membri, introduzione dell'Euro, sentenze importanti contro Microsoft, etc), ci siamo fatti riconoscere: nel resto d'Europa la carica di Commissario è visto come un grandissimo onore che è bene portare a termine...

Per ora siamo riusciti a presentare tre diversi Commissari:

- Buttiglione, che si è fatto mandare a casa dal Parlamento Europeo (primo nella storia europea) per alcune affermazioni unpo' estremiste su madri single, omosessuali e immigrati
- Frattini, che si è dimesso da vicepresidente dell'UE per venire a fare la campagna elettorale in Italia
- Tajani, che sostituirà probabilmente Frattini con il passaggio alla meno importante delega ai trasporti.

E' la prima volta che uno stato membro mostra così poca attenzione nei confronti della nostra principale istituzione di riferimento. Ma perchè ci dobbiamo sempre fare riconoscere per quello che siamo?


TAG:  EUROPA  9 MAGGIO  BUTTIGLIONE  FRATTINI  TAJANI  BONINO  PRODI  MONTI 
Leggi questo post nel blog dell'autore demim
http://demim.ilcannocchiale.it/post/1899507.html


diffondi 

commenti a questo articolo 3
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
18 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork