.
contributo inviato da tiziana56 il 29 aprile 2008
Leggo oggi per la prima volta i vari contributi del blog...sono stata iscritta alla Fgci quando Veltroni era  segretario, poi militante dal 1976 al 1989 nel Pci. Con la svolta di Occhetto,alla quale non ho aderito,ho riconvertito tutta la mia vita e non ho piu' aderito a nessun partito. Ho continuato a seguire la politica da spettatrice.Certo,ho cercato  il confronto nella società, ho cercato di  capire la trasformazione che avveniva attorno a me,non sempre ci sono riuscita però l'ho fatto senza veti nè pregiudizi.  
Dopo svariati anni ho guardato con curiosità  a questa nuova formazione,il PD. 
Se non sbaglio il PD si è costituito nel mese di ottobre 2007,ha avuto il pregio o difetto,(per me il coraggio),di presentarsi da solo contro tutto e contro tutti, ha puntato sul nuovo e soprattutto sui giovani mettendo al primo posto del suo programma il dramma del precariato, ha detto esplicitamente di non volere i voti dei mafiosi, ha affermato che ogni suo rappresentante potrà effettuare solo 2 legislazioni, ha avuto il coraggio di rimettere sul pullman per Nusco l'onorevole De Mita dopo appena 44 anni di palazzo, e nonostante ciò ha perso. Io credo che nonostante tutte le ottime e giuste proposte questo partito si è trovato nella condizione di recuperare 2 anni di scontento generale. E' vero,il risanamento c'è stato ed era inderogabile però a scapito di chi? Lavoro all'inps da 28 anni ed ogni giorno ascolto i commenti di quella parte di società,i pensionati,che come i giovani "Bamboccioni" andrebbe garantita il piu' possibile. Un discorso a parte è per Roma:quì si che occorre fare una bella riflessione a 360° non dimenticando che la perdita di Roma riguarda per un buon 90% le alleanze che si sono create al momento del voto. Mi auguro vivamente che la delusione ed il senso di rammarico non riporti indietro questo Partito,ed un buon modo per farlo andare avanti è quello di evitare di cercare colpevoli e dimissioni di questo e quel dirigente altrimenti non siamo in presenza del nuovo ma di un vecchio che stenta a morire!!A tale proposito leggete il contributo di FrancescoA-Universopolitico ne vale la pena......se questo è il nuovo che avanza allora io ho sbagliato a votare per il PD!!!
TAG:  ESPERIENZA  PERSONALE  PD  ROMA  DIMISSIONI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
28 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork