.
contributo inviato da JohnLocke il 16 aprile 2008
"Voi avete scosso l'albero ma le mele sono andati ad altri" questa frase, rivolta a Soro da un giornalista, esprime il dato saliente di queste elezioni, da questa idea deve partire il nostro percorso riformista, all'opposizione, con Veltroni leader indiscusso e con l'ottima idea dello "shadow cabinet" come novità. Al Pd va dato il merito di aver garantito la governabilità dell'Italia, mentre il giudizio dell'azione di governo del Pdl spetterà all'elettorato italiano, sensibilizzato dal governo ombra, alle prossime elezioni.Per intanto, noi del Pd, cominciamo a creare una cultura politica dal basso, con incontri pubblici, conferenze,perchè la sinistra italiana deve iniziare a sporcarsi le mani, la gente vuole poter interloquire con il potere, vuole dimostrare che la partecipazione politica diretta non è solo un diritto utopico, garantito limitativamente da mega-manifestazioni di piazza pre-elettorali.
Io, studente universitario, mentre distribuivo il materiale elettorale del pd, ho percepito questa volontà nelle persone che si soffermavano a discutere di politica con noi e questa sensazione l'ho avuta anche vedendo l'entusiasmo della gente al comizio di Walter a Milano, entusiasmo che ha spinto ad invadere il palco pur di dare un consiglio, un apporto costruttivo, con l'auspicio che i politici presenti riuscissero ad interpretare gli umori della piazza.
 Il Pd crescerà sicuramente se saprà fare un'opposizione seria e nuova, altro che accordi dalemiani con l'Udc come scriveva oggi "Il Riformista" , questo modo di fare politica è destinato a marcire, Veltroni, con lo "shadow cabinet" ha proposto un nuovo modo di fare opposizione, più efficiente nella presentazione di politiche alternative e di conseguenza più produttivo di un inciucio.La gente, impigrita dalle tv e disgustata dalla politica vuole vederci chiaro e la proposta di Walter è sicuramente rivoluzionaria a livello comunicativo.
Un messaggio ai colonnelli Pd, non sprechiamo quello che si è costruito in questi mesi ,a mio avviso, la filosofia del "Si può fare" è appena cominciata...
Vogliamo Ichino ministro del lavoro nel governo ombra!!

Alessandro Barba, sostenitore dell'area liberal del Pd!
TAG:  ICHINO  SHADOW CABINET  GOVERNO OMBRA  RIFORMISMO  MERITO  VELTRONI  D'ALEMA  SORO  PD  PDL  LIBERALIZZAZIONE  LIBERAL 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di pino romano inviato il 16 aprile 2008
pER FAVORE, impariamo a parlare di noi come I DEMOCRATICI.
Abbiamo imboccato una strada nuova e solo a fare riferimento al centrosinistra fà ricordare agli italiani la confusione e la litigiosità che regnavano nella coalizione che diceva di sostenere il governo Prodi che è risultato, così, essere il più impopolare della storia della repubblica. Purtroppo tra un litigio ed un altro, tra un vertice di maggioranza e laltro, nessuno si è accorto che Prodi ha salvato l'Italia dal dissesto economico e che la finanziaria 2008 ha messo in campo risorse per la ripresa economica e sociale.
Quindi per favore, NOI SIAMO I DEMOCRATICI
commento di democraticamenteio inviato il 16 aprile 2008
Sinceramente un accordo con l'Udc non mi dispiacerebbe...
Cmq Alessandro hai ragione...se vogliamo essere credibili, ci deve essere un cambiamento radicale dei nostri rappresentanti locali e l'uso del vecchio modo di fare politica, cioè il coinvolgimento dei cittadini, che però non venga fatto solo in occasione delle campagne elettorali, ma sempre!!!
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
20 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork