.
contributo inviato da piero63 il 9 aprile 2008
Per quanto concerne il problema della malavita organizzata, che esistessero diverse italie non avevo dubbi.
C'è l'Italia che considera "eroi" quei uomini e quelle donne che combattono le mafie.
Ma poi esiste un'altra Italia ,un'Italia che secondo me è meglio che si esprime pubblicamente,così almeno la gente sà con chi ha a che fare.
Quest'Italia ritiene  "eroi" uomini o donne che pur essendo mafiosi,sono stati in grado di resistere alle lusinghe e promesse di quei uomini dello stato e delle istituzioni ,che a rischio della loro vita e dei loro familiari ,dedicano il loro tempo a combattere i criminali.
Eroi,secondo questa concezione, sono tutti coloro che non si sono pentiti ,questa idea si sposa con  una vecchia mentalità che era in auge  a Palermo qualche anno fa.
Ossia che chi era pentito era uno senza alcuna dignità,era peggio di un traditore,tra alcuni giovani c'èra l'abitudine di apostrofare come BUSCETTA il proprio coetaneo che si voleva offendere.
Ora i tempi sono cambiati ,purtroppo bisogna registrare che in ampie fascie di popolazione e della presunta "classe dirigente",ancora si raggiona con la vecchia mentalità mafiosa.
La situazione ora è diversa,come dicevo,ci sono forti segnali che ci danno entusiasmo nel continuare questa lunga strada per la legalità.
Dalla confindustria alle forze dell'ordine,dai magistrati agli studenti,dai commercianti ai sindacati...lo spartiacque è chiaro.  
Alcuni invece girovagano tra il lecito e l'illecito,tra la luce e l'ombra,molti di loro sono politici che cercano consensi promettendo tutto e il suo contrario.Si sentono ,ho fanno finta di sentirsi,al di sopra delle leggi,loro decidono e comandano su tutto.
In realtà sono uomini uguali a noi ,con le loro debbolezze e difetti,non scordiamoccelo mai.
Quindi un grazie a Dell'utri per avercelo ricordato ancora una volta, soprattutto prima di votare.
TAG:  PENTITI  MAFIA  LEGALITÀ  DELL'UTRI  EROI  VOTARE  ELEZIONI 2008  CAMBIARE. 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
14 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork