.
contributo inviato da flavia.bracchetti il 6 aprile 2008
Per ragioni di lavoro, da più di un anno, sono domiciliata in una città diversa da quella di residenza. La prossima settimana non tornerò a casa per votare. Le ragioni che mi hanno spinto a prendere questa decisione sono le seguenti:

1) dovrei spendere quasi 100 euro per acquistare i biglietti dell'Eurostar. Non rappresenta certo un incentivo il rimborso (simbolico) riconosciuto dalle FFSS poichè, per poterne fruire, sarei costretta ad acquistare i biglietti alla stazione. In tal modo, non potrei beneficiare della "tariffa amica", prevista solo in caso di prenotazione dei biglietti on line, che prevede uno sconto del 20% sul costo dei biglietti, annullando di fatto il beneficio rappresentato dal rimborso;

2) a ridosso del ponte del 25 aprile e del 1° maggio che, per noi emigrati al Nord, rappresenta una occasione preziosa per tornare a casa e stare qualche giorno con i propri familiari, non è pensabile chiedere un giorno di ferie o qualche ora di permesso per affrontare un viaggio che normalmente dura molte ore.

In questa situazione si trovano moltissime persone, soprattutto giovani, sparse per tutta l'Italia. Non sarebbe quindi opportuno se non addirittura necessario, così come è stato fatto per gli italiani all'estero, dare anche a noi la possibilità di esercitare il diritto/dovere di votare?
Grazie
TAG:  DIRITTO  DOVERE  VOTARE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di GualtieroChi inviato il 6 aprile 2008
Flavia, come darti torto? Ed il tuo post fa capire come sia obsoleto l'attuale sistema di voto. Io sarò all'estero proprio dal 12 Aprile e quindi non potrò votare; spero proprio che verrà trovata una soluzione a questo tipo di problemi.
E' una questione di giustizia sociale anche questa; viene negato un diritto-dovere che sta alla base di un sistema democratico per motivi che, oggi, non hanno più senso.

Walter
commento di Bye11 inviato il 6 aprile 2008
Sono totalmente d'accordo. Mi toccherà farmi 12 ore di viaggio in 2 giorni per andare a votare e posso anche ritenermi fortunata. Farò il sacrificio però perchè ritengo questa elezione l'ultima possibilità per l'Italia.
commento di Annabel.Lee inviato il 6 aprile 2008
flavia, fai uno sforzo:-))
se il tuo viaggio passa per bologna ti invito a cena, ti offro volentieri ospitalità...
non voglio banalizzare le tue argomentazioni:-)) solo conto anche sul tuo voto
commento di il Puma Democratico inviato il 6 aprile 2008
Hai la mia solidarietà, come al solito noi in Italia siamo in ritardo, ottima soluzione sarebbe il voto elettronico già in uso in alcuni paesi.
Dispiace, ma se veramente vorresti votare ti tocca fare uno sforzo.

Grazie se farai questo sforzo.

S.G.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
6 aprile 2008
attivita' nel PDnetwork