.
contributo inviato da Piero08 il 28 marzo 2008

Mi piace Veltroni perché prima di dire "fatto" preferisce dire "si può fare". 

Perché anche lui, da ragazzo, era comunista, ma amava il cinema americano. 

Perché L'Unità, le videocassette, le figurine Panini etc. etc. 

Perché "tanto poi va in Africa".

Perché non se ne può più della sinistra antagonista, dell'orgoglio padano e del conflitto d'interessi. 

Perché una notte bianca è meglio di una notte in bianco.

Perché ha la faccia di una brava persona.

Perché da 15 anni la fabbrica dei sogni produce solo cattivi pensieri.

Perché “a pensar male si fa peccato”, e infatti vorremmo smettere.

Perché dopo D’Alema, Rutelli e Prodi è ora di far entrare i secondi.

Perché è nato a Roma, ma vuole bene alla “vecchia signora”.

Perché non sappiamo più a che santo votarci.

Perché non fa il verso a Berlusconi.

Perché non sarà l’uomo dei sogni,

ma non è neanche il dittatore dello stato libero di Bananas.

Perché si chiama Walter, come il grande Walter Chiari.

Perché preferisce la pallacanestro alle barche a vela.

Perché porta gli occhiali e non i baffi.

Perché ci ha insegnato ad apprezzare “certi piccoli film”.

Perché cerca di parlare in una casa dove tutti s’insultano e urlano.

Perché è nato il 3 luglio, come mia mamma.


Si può fare, Walter, si può fare…

Ciao da Piero
 

TAG:  SOGNI  FILM  WALTER  3 LUGLIO  SECONDI 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di formica alla riscossa inviato il 29 marzo 2008
Piace a noi tutti perché è vero e onesto e rappresenta la parte migliore di noi italiani.
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
28 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork