.
contributo inviato da akenatona il 27 marzo 2008
Siamo una coppia che dopo vari tentativi di concepimento ha deciso di adottare un bambino. Abbiamo presentato la domanda sia per l'adozione nazionale che internazionale. Dopo i vari colloqui con psicologi, visite mediche e questura, siamo approdati  a quella che noi pensavamo fosse la fase finale, cioè gli ultimi incontri con la psicologa e l'assistente sociale. Dopo i primi incontri nei quali abbiamo affrontato il problema "famiglia" ci siamo sentiti dire che, benchè potremmo essere dei buoni genitori, dobbiamo risolvere il problema che c'è con la famiglia di mio marito.
In poche parole quello che conta non è il rapporto che c'è tra la copia ma tutto quello che gira intorno ad esssa, dai suoceri (che vivono a chilometri di distanza), alla parentela ed infine agli amici.
Ritengo che tutto questo sia solo una perdita di tempo anche perchè i tempi di un'adozione sia nazionale (quasi mpossibile) che internazionale possono arrivare anche a 10 anni d'attesa, inoltre per l'adozione internazionale ci sono dei costi, fino a 15.000,00 euro da sostenere.
Visto il numero sempre crescente di bambini che vengono abbandonati per svariati motivi dai loro genitori non sarebbe meglio darli in adozione a coppie che potrebbero dare loro un futuro migliore? Tutto questo non è possibile perchè come detto il procedimento burocratico è eterno si guarda poco alla sostanza (la coppia) e si perde un mare di tempo in incontri che non portano a nulla, non perchè le persone che li svolgono non siano persone in gamba ma con pochi incontri non è possible sondare a fondo quello che possono esserei problemi di una coppia o i suoi rapporti con il suo nucleo famigliare, perchè poi, alla fine, quello che conta è solo ed esclusivamente il nucleo famigliare, senza di quello, praticamente, non puoi adottare e non importa se la coppia è stabile!
Vorrei che il PD mettesse mano alla normativa sull'adozioni e la rendesse più semplice e con meno burocrazia che serve solo ad allungare i tempi e ad aumentare il numero dei bambini nelle varie case famiglia distribuite sul territorio nazionale.
TAG:  ADOZIONE  COSTI  INTERNAZONALE  NAZIONALE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
27 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork