.
contributo inviato da Ninomod il 22 marzo 2008
Ragazzo quarantaquattrenne; mi avvicino al PD con entusiasmo e la convinzione di impegnarmi alla costruzione di "qualcosa di nuovo", di diverso, di uscire dagli schemi della vecchia politica.
Prima riunione, ho l'impressione di essere un carbonaro alla riunione di carbonari, guardo osservo ascolto, penso è la prima volta, non riesco a comprendere perchè qualcuno inizia a parlare con l'appellativo compagni, altri con amici, altri semplicemente... non parlano. Seconda riunione, ho finalmente saputo che si "deve" fondare il circolo dei democratici, ma che vi sono le elezioni da vincere e che si rimanda il tutto perchè bisogna scegliere i candidati e rispettare i rituali della politica. Intervengo, cerco di affermare il principio che le due cose possono benissimo essere concluse assieme, che la costituzione del circolo è importante per essere presenti fra la gente con un segnale preciso di discontinuità rispetto al passato (magari anche con segnali ai problemi del quartiere visto che ci siamo). Ho rappresentato le mie perplessità sulla concezione che alcune persone hanno del PD, sul non farci divorare dall'orgasmo elettorale e sulla necessità di costruire qualcosa di diverso che possa essere lo strumento etico per creare consenso.
Dagli sguardi per un attimo ho pensato di essere alieno fra gli alieni.
Quarantaquattrenne che cerca di avvicinarsi alla politica attratto dalle idee di Walter e del suo gruppo; magari un tantino ingenuo, magari idealista, ma sicuramente convinto che a Catanzaro si debba cambiare, si possa cambiare rompendo gli schemi, creando nuove e diverse logiche di gestione della cosa pubblica attraverso elaborazioni concettuali - politiche - che possano ricomprendere il bene di tutti.
La mia esperienza non mi ha demoralizzato, ma certo ha scosso la mia fiducia nei quadri intermedi del PD; Walter (o chi legge il contributo) non continuiam a farci  del male perdendo l'entusiasmo e la voglia di impegno delle persone "normali".
P.S.
Se vieni a Catanzaro ed hai voglia di approfondire, fatti sentire.
Nino    




   
TAG:  IMPEGNO  DELUSIONE 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
15 marzo 2008
attivita' nel PDnetwork