.
contributo inviato da agilulfo il 26 febbraio 2008

Sono un insegnante. Il programma mi è piaciuto nella sua totalità, ma ho apprezzato soprattutto l'accenno alla necessità di premiare l'impegno e- perché no - il merito. Vedo che nella scuola ci sono persone eccezionali e altri che invece sarebbero adatti ad un altro tipo di lavoro.  Se il premio servirà giustamente ad incentivare, non sarebbe male prevedere anche un percorso - onorevole e non punitivo -   per supportare quelli (e sono parecchi) che insegnano, ma  "non sembrano tagliati": l'aiuto di psicologi o di  esperti di comunicazione potrebbe essere utile, lo dico per esperienza personale. Un provvedimento del genere servirebbe ad avere una scuola più efficiente. Che ne dite?
Cordiali saluti
Paolo Freschi

TAG:  PROGRAMMA PD  SCUOLA  SUPPORTO  MERITO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di enrico81 inviato il 26 febbraio 2008
MERITOCRAZIA......penso che sia avvilente per esempio per un giovane come me, arrivare a fine percorso universitario, e sentirsi dire che non puoi continuare dentro l'università e fare un dottorato di ricerca, perchè o sei un genio o altrimenti i posti, bene o male sono già decisi.....e non a Canicattì a Firenze
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
16 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork