.
contributo inviato da maxslow il 18 febbraio 2008
saluto tutti voi  e (mi) vi auguro un futuro prossimo vincente.
sono Massimo Buccarello ho 33 anni e negli ultimi tre sto provando a creare qualcosa che mi permetta di vivere in modo dignitoso, non oso pensare ad una famiglia o ad una pensione, solo una vita dignitosa.
ho un piccolo Bed & Breakfast  nella punta estrema del Salento(da casa mia quando il maestrale lo permette vedo le isole greche e le coste albanesi).
ho indirizzato i miei studi nella trasformazione del territorio alla luce delle propettive che il turismo ha offerto in questo ultimo decennio e mi sto impegnando ad applicare le mie conoscenze e il mio impegno in questa piccola impresa.
per ora faccio tutto ciò senza rivolgermi a banche o ad aiuti europei, perchè è molto avvilente perseguire quella strada, in quanto sono evidenti i limiti del nostro "capitalismo relazionale" che crea dei percorsi e dei legami non sempre chiari e limpidi.
naturalmente se voglio realizzare i miei sogni dovrò , prima o poi , pensare in grande e allora mi sarà necessario cercare degli accessi al credito : bene la mia speranza è che in quel momento questo tipo di rapporti siano più puliti.
il sogno è che anche questa lingua di terra poggiata sul mediterraneo sia sempre più vicina all'europa e alle altre sponde del nostro mare, perchè  è bello sognare un distretto turistico grande , plurinazionale e capace di accogliere da tutti il mondo i turisti assetati di cultura, mare e bellezza.
io voglio progredire a piccoli passi , ma se vivo in un paese che vuole essere bello emoderno lo posso fare meglio.
sono orgoglioso di essere un italiano , di vivere a ridosso del mediterraneo, di vivere nella provincia più a est d'Italia, di vivere la prima alba del paese. lo voglio essere sempre di più.
ho paura, timore ma allo stesso tempo coraggio e non ho intenzione di fermarmi. la mia attività qui è strettamente legata alla stagione estiva e questo è il mese dell'anno in cui sono più insicuro: le prenotazione sono poche , il boom arriva dopo la pasqua e l'inverno è lungo da passare ( e febbraio pur essendo il più breve non passa mai).
ora vedo l'Italia di sbieco: sono in valle d'aosta per un master in una catena alberghiera, a 1500 km.
tra un mese tornerò a casa, ho imparato alcune cose, ho visto turismi diversi.
voglio che la mia terra cresca. lo desidero fortemente.
voglio un futuro migliore.
TAG:  SALENTO  TURISMO  FUTURO  FAMIGLIA  ACCESSO AL CREDITO 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di AlessandroDaRoma inviato il 19 febbraio 2008
Ciao Massimo, conosco la tua terra meravigliosa. Ti fa onore investire lì il tuo lavoro e i tuoi soldi, mentre tanti altri preferiscono andar via...
In bocca al lupo
alessandro da roma
commento di lukej inviato il 19 febbraio 2008
Uno dei pochi veri giornalisti italiani.
Grande Marco! Dà sollievo pensare che tra tanta spazzatura esistono ancora persone come te. TI STIMO!

http://it.youtube.com/watch?v=7U7jlAsCQSU
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
18 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork