.
contributo inviato da bianca63 il 17 febbraio 2008
Questa lettera è rivolta a Walter Veltroni, uomo che ho sempre stimato ed apprezzato profondamente.
Ho seguito con interesse il suo intervento a Porta a Porta  e mi ha fatto sognare un'Italia libera e diversa.
Poi mi scontro con la realtà famelica che  mi circonda...dove purtroppo certi personaggi della politica hanno le mani impastate su tutto. Cosa che lui ha decisamente affermato, proprio a Porta a Porta, di voler far cessare. Ma allora io mi chiedo e gli chiedo: Come potrà mai cessare questa occupazione dei politici su tutti i settori per poter gestire la sanità, la scuola, la cultura, se vedo poi seguire nel PD e Veltroni proprio quei loschi personaggi politici che ora fanno questo? Ho davvero il morale a terra e il cuore spezzato. Da una vita ho sempre votato a sinistra, ma non mi è mai piaciuta l'estrema sinistra, idealista e scema al punto che ho sempre voluto dare una chance a questi personaggi. Ed ora? come vorrei ci fosse solo Veltroni e non tutto quello sporco carrozzone che gli va dietro. Quindi cosa devo fare? Penso e sono convinta che rimarranno solo sogni, perchè gli interessi sono troppo alti, e quando ci si scontra con quelli, non c'è idealismo che tenga. Da parte mia quest'anno, e lo ripeto "con il cuore spezzato" resterò a casa e non voterò per nessuno. E' brutto lo so, ma è anche più brutto che io sia a casa senza lavoro, proprio per colpa di quelle persone che vedo candidate. Scusate lo sfogo.
Veltroni ,se vuoi veramente cambiare l'Italia, cambia tutti i personaggi, punta solo sui giovani, lascia a casa quelli dai 45 in sù. Sono quelli che hanno fatto marcire l'Italia, in tutti i partiti. E noi giovani siamo stanchi, stufi di lottare contro i mulini  vento. In bocca al lupo e buon lavoro, da parte mia i migliori auguri per una vittoria, con la speranza tu riesca a liberarti di questi pesi morti. Con stima e affetto Bianca.
TAG:  ASSEMBLEA COSTITUENTE  DIRETTA  ITALIA NUOVA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
commento di claudiop inviato il 17 febbraio 2008
cari giovani, un commento da uno stravecchio che ha passato la vita per la scienza e non la politica. Il ricambio generazionale non potete aspettarlo come una elargizione ma dovete imporlo e conquistarlo quotidianamente, sapendo che comunque non e` per nulla facile. Se mollate l'entusiasmo non siete piu` giovani, infatti si puo essere giovani anche >65 o vecchi a venti anni, certo il corpo aiuta molto (io non riesco piu a girare il mondo come facevo a 30 anni o anche a 50) ma la testa e` la parte piu` importante, questa e` la vostra occasione, ma come sara` il PD fra dieci anni dipende molto da quello che fate voi non da quello che fa Veltroni, lui puo essere solo un catalizzatore.
commento di quilodico inviato il 17 febbraio 2008
Bianca, condivido in pieno la 'depressione' che hai trasmesso nel tuo contributo. Molti di noi aspettano da tanti anni la nascita di una grande forza riformista che aiuti il Paese ad ammodernarlo ridimensionando le tante famglie feudali e i loro spregiudicati referenti politici. Sono anche d'accordo che serve un profondo cambiamento delle facce che prendono il comando del PD per farci sperare che qualcosa cambi davvero. Per ricordiamocelo sempre: il PD è un cantiere, è appena nato e oggi si intravede solo in modo sfumato quello che potrà diventare nei prossimi anni. Credo che solo la forza che i tanti simpatizzanti riescono ad esprimere ogni volta che vengono coinvolti nelle decisioni (primarie, ecc.) possa spingere il gruppo dirigente a fare una bella selezione. Intanto continuiamo ad essere presenti con i nostri dubbi e le nostre speranze in tutti gli spazi di discussione affinchè arrivino a destinazione, ma ti invito a tirare le conclusioni sul votare o meno a fine campagna elettorale, tenendo presente che in ogni caso qualcun altro lo farà al tuo posto (come l'attribuzione dell'8 per mille...). Coraggio, ora più che negli ultimi 15 anni qualcosa è in movimento e per fortuna abbiamo un segretario che sembra determinato a spingere verso il cambiamento.
commento di A.Rutigliano inviato il 17 febbraio 2008
Bianca non gettare l'armatura da don chisciotte...ti servirà.
commento di Rox2008 inviato il 17 febbraio 2008
Cara Bianca, sono una ragazza di 37 anni e io ascoltando Veltroni penso che dobbiamo crederci e provarci... Ti prego non ti abbattere, tutti insieme ce la possiamo fare! Scrivimi, se ti va. Rox
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
17 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork