.
contributo inviato da homeboard il 16 febbraio 2008
Buon giorno,sono un nuovo iscritto ed ho tanto entusiasmo per la nascita di questo nuovo partito,perchè sento aria di novità e di libertà. Liberi di parlare,di scrivere etanta certezza di essere ascoltati.Si parla tanto di adeguamento dei salari ed a tal proposito vorrei dire la mia,in quanto appartengo ad una categoria di lavoratori di cui si sente parlare molto poco. Vivo a Napoli, ho 54 anni e da 15 sono portiere con alloggio di uno stabile ubicato nel quartiere Vomero.Premesso che sono contento del lavoro che svolgo,ma da diversi anni avverto una specie di spada di damocle sul collo,in quanto la crisi economica ha coinvolto anche i ceti sociali medio/alti e quindi una tendenza a ridurre costi fissi quale può essere un servizio di portierato che a volte pesa non poco sulle tasche dei condomini.Eppure il mio stipendio(siamo una famiglia di 4 persone)netto è di 950 euro mensili,che sicuramente incide nei costi di gestione condominiale,ma per me costituisce un reddito di gran lunga inferiore alle retribuzioni medie nazionali. Mi si dirà che però usufruisco dell'alloggio,questo è vero, ma si deve tener conto che spesso le case destinate ai portieri sono ricavate da locali destinati a cantinole o usi simili,dove scarseggiano aria e luce(è anche il mio caso e ho speso non poco danaro per renderla vivibile).Tra l'altro da più di un'anno è scaduto il nostro contratto e siamo in attesa di rinnovo,sperando in un'incremento salariale che spero non si trasformi in un boomerang.Perchè non si applicano detrazioni fiscali ai condomini che usufruiscono di un portierato?Potrebbe essere incentivante per sopportare meglio le spese. Grazie
TAG:  SALARI  FAMIGLIA  TASSE  PRECARIETÀ  PORTA A PORTA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
15 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork