.
contributo inviato da giampca il 16 febbraio 2008

E' sul programma e sulla squadra di governo che si basa una possibile vittoria del Partito Democratico.

Veltroni deve parlare al cuore degli italiani. Non impantanarsi nel seguire o anticipare il candidato del centrodestra su piccole proposte programmatiche.
Certo bisogna anche scendere nel concreto ma credo importi poco o nulla che uno proponga la detassazione sugli straordinari e l'altro le detrazioni, ecc.

Bisogna parlare dei grandi principi. Di come vogliamo la societa' italiana del futuro.
Bisogna puntare su parole che illuminino.
Per esempio "mobilita' sociele". Su questo deve puntare la sinistra. Una sinistra che vuole veramente essere egualitaria deve poter dare speranza a chi ha capacita' e voglia di lavorare.
Per esempio "forte europa politica". il desiderio di una Europa che sia forte e unita e che contrasti in questo modo la concorrenza cinese e statunitense. Non come propone velleitairiamente da anni il ministro in pectore del centrodestra di difendersi con dazi o contingentamenti.
Per esempio "competitivita' del sistema paese" che vuol dire procedure e pubblica amministrazione  efficienti e rapide, infrastrutture e liberta' economica.

Una nota sulle tasse.
Vogliamo metterci in testa un volta per tutte che per ridurre le tasse bisogna al contempo ridurre la spesa pubblica?
Per essere efficace una proposta di riduzione fiscale deve contenere oltre che l'accento sulla lotta alla evasione fiscale anche al contempo una scelta chiara sulla riduzione della spesa pubblica che e' comprimibile di qualche decina di miliardi di euro senza toccare gli interessi della povera gente.
Uno modo credibile anche se politicamente molto difficile e' quello di ridurre i costi della politica in senso ampio. In questo modo non si toccano pensioni sanita' e pubblico impiego.

Per eseguire un programma serio ci vuole anche una seria squadra di governo.
Io personalmente mi auguro vivamente che Veltroni arruoli fra le sue fila il professore Giavazzi.

Probabilmente un libro dei sogni che non si realizzera' mai ma comunque bisogna provarci.


Saluti
Giamp

P.S. mai nominare il nome del capo dell'opposizione, chiamarlo con duemila circonlocuzioni ma mai con il suo nome.



TAG:  PROGRAMMA  GOVERNO  TASSE  PRECARIETÀ  PORTA A PORTA 

diffondi 

commenti a questo articolo 0
informazioni sull'autore
ISCRITTO A PDNETWORK DAL
16 febbraio 2008
attivita' nel PDnetwork