.
temi di discussione / indice
restringi la ricerca
autore data parola chiave
contributo autore commenti
Raccomandati, sfigati, incattiviti, impotenti 
contributo inviato il 3 febbraio 2012, via rossodemocratico
E’ possibile che io stia diventando buono? Indulgente? Pietoso? E’ possibile che i miei concittadini esorcizzino l’impotenza contro la paura incombente, scagliandosi contro il primo che passa, vivo o morto che sia? Senza andare troppo lontano nell’ultimo mese il più facile bersaglio è stato il comandante del Concordia, Francesco Schettino: ... (continua)

TAG:  DE FALCO  FORD  GRUBER  MARTONE  MASI  RAMPINI  SCHETTINO  TAYLOR 

salvatore1 1 commento
Bush lascia il cerino acceso ad Obama 
contributo inviato il 19 dicembre 2008, via diarioelettorale
Il presidente Bush è comparso in televisione in orario di apertura di Wall Street per annunciare il lieto evento e cioè la concessione di un prestito a General Motors e Chrysler di 17,4 miliardi di dollari per evitare la loro bancarotta. Bush ha motivato il prestito con la necessità non solo di salvare le due case automobilistiche ma anche di ... (continua)

TAG:  CRISI FINANZIARIA  ECONOMIA E FINANZE  ECONOMIA  BUSH  OBAMA  PAULSON  BIG THREE  INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA AMERICANA  FORD  GENERAL MOTORS  CHRYSLER  ROBERT REICH 

meltemi 0 commenti
Oche sacre e salvataggi 
contributo inviato il 11 dicembre 2008, via diarioelettorale
Boccata d'ossigeno per Big Three (General Motors, Ford, Chrysler). Avevano chiesto 35 miliardi e ne avranno 14 se le oche repubblicane del Campidoglio, poste a estrema difesa dei sacri e inviolabili principi liberisti, daranno il via libera. Strana razza di oche sacre che starnazzano per 14 miliardi dati per salvare milioni di posti di ... (continua)

TAG:  CRISI FINANZIARIA  ECONOMIA E FINANZE  ECONOMIA  BUSH  OBAMA  PAULSON  BIG THREE  INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA AMERICANA  FORD  GENERAL MOTORS  CHRYSLER  ROBERT REICH 

meltemi 0 commenti
Paradossi della crisi 
contributo inviato il 5 dicembre 2008, via diarioelettorale
La tempesta perfetta dopo la crisi finanziaria sembra aver provocato anche la crisi della logica e dell'equilibrio mentale di politici, governi e banchieri centrali che sembrano aver perso ogni orientamento e si agitano come api impazzite. Negli Stati Uniti nel mese di novembre sono stati persi 533.000 posti di lavoro, molto peggio delle ... (continua)

TAG:  ECONOMIA  CRISI FINANZIARIA  ECONOMIA E FINANZE  WALL STREET  RECESSIONE  TITOLI TOSSICI  FORD  GM  CHRYSLER 

meltemi 2 commenti