.
temi di discussione / indice
restringi la ricerca
autore data parola chiave
contributo autore commenti
Un proiettile recapitato al figlio di Massimo Ciancimino 
contributo inviato il 9 agosto 2010, via stampafantasma
Ecco a voi... La notizia Ed ovviamente non ha bisogno di una scorta quest'uomo, che ora non parlerà, per fortuna di Dell'Utri e Berlusconi. Lo Stato ha di nuovo aiutato la Mafia.

TAG:  MAFIA  CIANCIMINO  BERLUSCONI  DELL'UTRI 

Shaadow 0 commenti
Ingroia: "La riforma della giustizia è l'anticamera del regime" 
contributo inviato il 22 aprile 2010, via utopistanarchico
Intervista a Antonio Ingroia, procuratore aggiunto della Procura distrettuale antimafia di Palermo. Per www.corriereweb.net   Un magistrato da sempre in prima linea nella lotta alla mafia, “senza calcoli”, rischiando in prima persona senza mai cedere al compromesso, come gli ha insegnato il suo “maestro”, Paolo Borsellino. Un ... (continua)

TAG:  INTERCETTAZIONI  REGIME  RIFORMA GIUSTIZIA  CIANCIMINO  INGROIA 

enricopad 0 commenti
Meno male che la mafia c’è  
contributo inviato il 8 febbraio 2010
Alcune ragioni: 1.       Gli americani sono sbarcati in Europa grazie alla mafia ed hanno dato inizio allo smantellamento dell’infrastruttura nazista in Europa. 2.       L’Italia è sul podio dei paesi a più alto prodotto interno lordo effettivo (cioè ... (continua)

TAG:  BERLUSCONI  MAFIA  PATRIA  CIANCIMINO 

tribo 0 commenti
Dell'Utri, "uomo di zio Bino" 
contributo inviato il 13 gennaio 2010, via antefatto
Ecco le rivelazioni di Ciancimino Jr. Marcello Dell'Utri . Per Massimo Ciancimino è "il nostro senatore" citato nei pizzini del 2000 e del 2001 come interlocutore del boss Provenzano. Il politico Pdl è senatore dal 2001. Salvatore Cuffaro. Ex governatore della regione Sicilia. E' per il figlio di don ... (continua)

TAG:  MAFIA  COSA NOSTRA  DELL'UTRI  PROVENZANO  CIANCIMINO 

antefattoblog 0 commenti
Trattative stato-mafia, arriva in Procura il "papello" delle richieste di Cosa Nostra 
contributo inviato il 15 ottobre 2009, via LaDemocraziaNelPaeseDelleMeraviglie
di Nicola Biondo tutti gli articoli dell'autore Non c’è nessuna intestazione, né una firma né ovviamente il destinatario. Quello che ormai viene chiamato “papello” è una lista di 12 punti, scritta a mano e a stampatello dal ghota di Cosa nostra. Ogni punto una richiesta allo stato per far cessare le stragi: si va dalla ... (continua)

TAG:  GIOVANNI FALCONE  BORSELLINO  STATO MAFIA  RAPPORTI MAFIA STATO  ATTENTATO MAFIA  ATTENTATO FALCONE  MINISTRO MARTELLI  CIANCIMINO  STRAGE D'AMELIO   

cerve87 0 commenti
Perchè un mafioso al governo, parla di lotta alla mafia? 
contributo inviato il 16 agosto 2009, via LaDemocraziaNelPaeseDelleMeraviglie
S icuramente qualcuno si sarà lasciato convincere dalle parole di Berlusconi, pronunciate alla conferenza di ferragosto. Un discorso improntato sulla lotta alla mafia. Ma come è possibile che Berlusconi, piduista, colluso con la mafia (quindi anch'egli mafioso), possa parlare di lotta alla mafia? Si è magicamente convertito? Ha visto la luce e ... (continua)

TAG:  BERLUSCONI  MAFIA  CONFERENZA FERRAGOSTO  LOTTA MAFIA  PIDUISTA  GOVERNO  PARLAMENTO  RIINA  MANGANO  PROVENZANO  CIANCIMINO  GIUFFRÈ 

cerve87 0 commenti
Omicido Borsellino, dal carcere Riina accusa uomini dello Stato. 
contributo inviato il 19 luglio 2009, via LaDemocraziaNelPaeseDelleMeraviglie
«L'ammazzarono loro». Lo dice il boss Totò Riina, che non aveva mai parlato fin dal giorno della sua cattura, il 15 gennaio del 1993, in merito all'uccisione di Paolo Borsellino. Dopo diciassette anni di silenzio totale il capo dei capi di Cosa Nostra incarica il suo avvocato Luca Cianferoni di far sapere all'esterno quale è il ... (continua)

TAG:  RIINA  MAFIA  BORSELLINO  ATTENTATO  STATO  RITA BORSELLINO  TOTÒ RIINA  PAPELLO  CIANCIMINO  SINDACO  PALERMO  CAPACI  CARCERE OPERA  LEGALE   

cerve87 0 commenti